Come compilare l’autocertificazione per detrazione del materasso

Compilare l’autocertificazione per ottenere la detrazione del materasso potrebbe essere un’azione tanto semplice quanto confusionaria. Non è raro che tante persone fisiche hanno sbagliato ad inviare tale modulo, senza comprendere effettivamente quali fossero i requisiti ed i dati corretti da inserire.

Ma allora, come si compila adeguatamente tale autocertificazione? E a quanto ammonta la detrazione per l’acquisto di un materasso? Ecco che cosa occorre:

  • Prescrizione medica o documenti che attestino la necessità di acquisti relativi a strumenti sanitari;
  • Data e scontrino di acquisto di protesi o prodotti sanitari come riportati nel modello dei redditi 730.

Inserendo questi giustificativi relativi alle spese sanitarie, il contribuente beneficerà di una detrazione pari al 19% applicabile sull’imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF).

Per validare quanto scritto, la persona disabile dovrà accertarsi che il materasso rientri come dispositivo medico (ausili antidecubito), con regolare iscrizione tra i nomenclatori dei Dispositivi Medici delle protesi con il marchio ufficiale CE.

La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà nonché l’autocertificazione, occorre per far sì che non si venga sanzionati in caso accertamento. In assenza di questo documento, è sufficiente presentare un certificato redatto dal medico specialista che avrà autorizzato e giustificato l’acquisto del materasso come spesa sanitaria.

Fac-simile dell’autocertificazione: come si presenta e come si compila

Ecco un facsimile di una autocertificazione relativamente alla detrazione fiscale per l’acquisto di un materasso antidecubito, vediamo come si può compilare per ottenere le detrazioni relative ai dispositivi medici.

Andate ad inserire nella parte iniziale tutti i vostri dati anagrafici, compresa residenza ed eventuale altro domicilio. Di seguito vengono indicate le normative di legge alle quali viene fatto il riferimento circa le responsabilità nell’emettere un’autocertificazione ed in particolare all’articolo 76 del DPR del 28.12.2000 numero 445.

Di seguito si procede con l’elenco dei medicinali senza prescrizione medica acquistati o delle protesi sanitarie o similari acquisite nel corso dell’anno che andrete a specificare. E’ necessario poi indicare in quale tipologia di denuncia dei redditi abbiamo portato in detrazione il nostro strumento sanitario, se con il 730 o con il modello unico, specificandone l’anno di riferimento ed indicando se le spese sono state sostenute per noi stessi o per un nostro familiare a carico.

Sarà poi necessario inserire nel dettaglio tutti gli acquisti effettuati per motivi medici in sanitaria o farmacia ma che non riportavano la dicitura farmaci o medicinali, inserendo tutti i dati relativi agli scontrini di acquisto: numero, data di emissione ed importo. Andando ancora di seguito a ribadire il soggetto al quale vengono destinati questi acquisti.

In ultima istanza sezione c) dovrete dichiarare per quale motivo si è reso necessario questo acquisto, in questo riquadro potrete fare riferimento alla prescrizione medica che certifica la malattia e la necessità dell’acquisto dei dispositivi medici come il materasso anti decubito.

Facendo riferimento a questo documento ed allegandone una copia avrete l’approvazione da parte dell’Agenzia delle Entrate per il vostro acquisto e ciò validerà la detrazione del 19% dopo aver comperato il materasso come spesa sanitaria.

Potrete infine indicare data e firma del dichiarante, ricordandovi come per tutte le autocertificazioni di allegare una copia fronte retro di un vostro documento di identità in corso di validità.

fac simile autocertificazione per detrazione materasso da scaricare e compilare.