Come si usa la marijuana light?

La marijuana light è un vero e proprio business che sta prendendo piede anche in territorio italiano. La legge oggi ne permette la coltivazione e la vendita, anche se tantissime persone si chiedono cosa sia e come si usa: ecco tutto quello che bisogna sapere in merito.

Che cos’è la marijuana legale?

Quando si parla di marijuana legale si intende una sostanza che possiede una scarsa percentuale di THC e un alto tasso di CBD. La prima è una sostanza psicoattiva, mentre la seconda ha dei benefici sull’organismo ed è contenuta all’interno delle inflorescenze della canapa.

Che cosa vuol dire molecola psicoattiva? La THC in alte percentuali è responsabile di un effetto confuso, euforico, sconnesso, incontrollabile. Al contrario, la molecola CBD non agisce sulla psiche ma sull’organismo comportando solo una lieve sonnolenza, rilassamento muscolare e un piccolo aumento della fame.

In termini di percentuali, parlando di numeri, la THC che deve essere all’interno della cannabis light in commercio non deve arrivare all’1% totale in merito al peso dell’inflorescenza. La molecola CBD invece ha una percentuale da 15% a 20%, in alcuni casi anche maggiore. Per questo motivo la marijuana legale non ha alcun effetto sulla psiche di una persona bensì sul suo corpo, tanto che molte persone ne hanno iniziato a fare uso.

Ma qual è la differenza tra sostanza che cura e quella ricreativa? Facile, la marijuana illegale possiede un alto tasso di THC ed è una droga ricreativa che altera completamente la psiche del soggetto che ne fa uso. Quella curativa è legale, quindi ha un alto contenuto di CBD e basso di THC con un effetto sul corpo rilassante dall’azione diretta per eliminazione di alcuni fastidi.

Come si usarla cannabis legale

Rivolgendosi sempre al cbd shop che vende marijuana legale si va sul sicuro, perché sono certificati e agiscono come da legge italiana. Una volta che si ha in possesso questa sostanza, vediamo insieme come e perché si usa:

  • Si può assumere tramite olio – addizionata al cibo – fumata – vaporizzata oppure per via orale
  • Ha una azione diretta nella riduzione del dolore fisico, come quelli cronici dovuti da male alla testa – ciclo mestruale sino alla chemioterapia
  • Può indurre al senso di fame in tutti i soggetti che per qualche motivo hanno difficoltà. Si parla di pazienti che sono costretti ad affrontare i cicli di chemioterapia sino a chi ha dei disturbi alimentari più o meno gravi
  • Ha una azione rilassante per tutti i soggetti che hanno una sofferenza post operatoria, per artrosi oppure dolori di vario genere
  • Ha una azione rilassante inducendo il sonno a tutte le persone che soffrono di agitazione durante la notte, stati di ansia e insonnia.

Le azioni della cannabis legale sono tantissime e sono anche un aiuto per pazienti che riscontrano problemi, che sono allergici ai medicinali e non possono seguire – per varie ragioni – una terapia farmacologica. Gli usi sono quindi di vario genere, fermo restando che non è consentita ai minori di 18 anni – non si può guidare dopo il suo utilizzo e che si acquisti il prodotto, come già evidenziato, tramite negozi specializzati e autorizzati.