noleggio-auto-lungo-termine

Se devi acquistare un’automobile sai anche che la proprietà del veicolo comporta una serie di oneri e responsabilità che a volte possono scoraggiare, difatti, sempre più automobilisti stanno valutando l’opzione alternativa del noleggio a lungo termine.
In questa guida vogliamo fornire tutte le informazioni utili su questa nuova formula di noleggio: di cosa si tratta? Vale solo per i privati o puoi usufruirne anche se hai un’azienda o sei un libero professionista? Quali sono i costi relativi e che responsabilità comporta questa scelta?
Scopri la convenienza del noleggio auto a lungo termine.

Noleggio a lungo termine: in cosa consiste

Il noleggio a lungo termine di una vettura consiste nel disporre di un mezzo e utilizzarlo, senza però esserne pienamente proprietario.
Il contratto consente che l’utilizzatore finale sia un privato, un’azienda, o un libero professionista con partita IVA. La durata del contratto stesso è variabile, potendo andare da 1 a 5 anni.
Proprio questo, il tempo, è uno dei fattori che spinge gli utenti ad utilizzare questa soluzione: disporre pienamente di un mezzo per un tempo stabilito avendone però dei vantaggi, infatti, chi sceglie questa soluzione ha, compresa nel costo di noleggio, la gestione della manutenzione del mezzo compresa la risoluzione di eventuali danni e incidenti.

Come abbiamo anticipato, a usufruirne possono essere diverse tipologie di clienti. Vediamo in che modo il noleggio si rivolge a ciascuna di esse.

Noleggio a lungo termine: i vantaggi per i privati

Il vantaggio del noleggio a lungo termine è reale sia per i privati che per le aziende. Facciamo un esempio concreto: sei un privato che ama cambiare con una certa frequenza l’automobile? Il primo vantaggio per te in questo caso sarebbe quello di non dover versare l’intera somma per l’acquisto di un’auto nuova o un cospicuo anticipo per un’auto usata. Allo stesso tempo eviteresti di dover mettere sul mercato la tua vecchia automobile e gestirne la compravendita.

Con il noleggio a lungo termine stipuleresti un contratto a canone fisso, e nel tuo caso il periodo minimo di adesione allo stesso sarebbe di 3 anni, fino ad un massimo di 4.
All’interno del contratto troveresti delle clausole comprendenti:

  • assicurazione e bollo;
  • manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • garanzia sullo stato dell’automobile;
  • assistenza gratuita e auto di cortesia in caso di incidente.

Alla fine del contratto, poi, potrai valutare se acquistare l’automobile o se sostituirla con un’altra alle medesime condizioni.
Considera, infine, che non saresti il proprietario legittimo dell’automobile, in quanto il passaggio di proprietà non verrebbe stipulato a tuo nome. Questa formula è utile, quindi, se non vuoi sostenere dei costi iniziali notevoli per una vettura e farti carico delle incombenze burocratiche che comporta, ma allo stesso tempo ti piace cambiare spesso.

Poniamo adesso il caso che tu sia un libero professionista o che tu abbia un’azienda. Cosa cambierebbe?

Noleggio a lungo termine per professionisti e aziende: i vantaggi

Statisticamente, secondo i recenti dati Aniasa (acronimo di Ass. Naz. Industria Autonoleggio e Servizi Automobilistici) sono numerose le aziende e le partite IVA che scelgono il noleggio a lungo termine di una o più vetture.
Il motivo principale è ‘fiscale’, e l’utilizzo che viene fatto dei mezzi è lavorativo. Se sei un imprenditore sai bene quanto fondamentale sia il bilancio e poter prevedere a lungo termine i costi fissi che comprende.
Nel caso di partite IVA, il periodo di concessione del mezzo varia da 12 a 60 mesi.
Lo snellimento del comparto amministrativo è un ulteriore benefit per le aziende, in quanto sarà la ditta con la quale si è stipulato il contratto a gestire assicurazione, bollo, tagliandi, e tutto quanto comporta le gestione di una vettura.
Infine, le agevolazioni fiscali sono concrete, e consistono in:

  • detrazione dell’IVA (Imposta Valore Aggiunto) nella misura del 40% per i liberi professionisti e del 100% per l’azienda se ad uso esclusivo;
  • detraibilità delle imposte dirette per il 20% al professionista e del 100% dell’azienda se ad uso esclusivo (scende al 20% se le auto sono usate al di fuori dell’esercizio abituale d’impresa).

Un bel vantaggio per la tua azienda!