noleggio-auto-senza-carta-di-credito

Se ti è capitato di dover noleggiare un’automobile, vuoi per effettuare un trasloco, per una vacanza o un viaggio di lavoro, sai anche che la carta di credito viene richiesta quale condizione necessaria. Tuttavia, potresti non disporre o non voler utilizzare questo metodo di garanzia per il noleggio.
In questa guida vedremo in maniera approfondita, innanzitutto, perché serve la carta di credito per il noleggio di un’automobile e quando sono previsti i casi di eccezione, comprese tutte le informazioni utili da sapere su come funziona il noleggio auto senza carta di credito.

Noleggio auto: perché viene richiesta la carta di credito?

Come mai molte compagnie non concedono in noleggio una vettura senza carta di credito?
Si tratta di una precauzione non legata all’identità dell’utilizzatore, che può essere comprovata da un semplice documento in corso di validità, ma il motivo è di tutela economica del mezzo. Per spiegarlo facciamo un esempio pratico.
Quando noleggi un mezzo la società ti chiede un deposito cauzionale a garanzia, che non viene riscosso dalla carta ma solo bloccato. Per la vettura presa a noleggio, per il periodo di utilizzo, risulti per legge responsabile in due eventualità:

  • per i danni causati alla vettura;
  • per i danni provocati alla società ‘a causa’ della vettura.

Nella prima fattispecie potresti rimanere coinvolto in un incidente o danneggiare l’automobile.
In tal caso, il deposito servirà alla società per risarcimento, e la carta di credito dà la garanzia che la somma cauzionale sia realmente disponibile sulla carta.
Nel secondo caso potresti (usando la vettura) prendere una multa, che verrebbe recapitata all’intestatario (cioè la società di noleggio) magari dopo molti mesi. Stesso discorso: i dati della carta verranno usati solo e soltanto per risarcimento. Con una carta di debito (o una prepagata) potrebbero, al momento della riscossione, non esserci i fondi necessari.

Ma puoi noleggiare un’auto senza carta di credito?

La risposta è ‘no’, infatti, ci sono modalità e clausole diverse per aggirare questa limitazione.

Perché noleggiare una vettura senza carta di credito?

Sono molto frequenti le situazioni in cui gli utenti finali hanno delle resistenze ad utilizzare la carta di credito. Per esempio, ci sono giovani che desiderano noleggiare una vettura per una vacanza ma, nonostante abbiano carte prepagate e liquidità, non hanno un conto corrente con carta di credito associata; ma ci sono anche persone che preferiscono, avendo comunque disponibilità economica, non fornire una carta di credito.
Di contro, le società di noleggio hanno tutto l’interesse ad affittare i propri mezzi.
Poiché sono sempre di più le persone che chiedono un noleggio auto senza carta di credito, sono state ideate diverse soluzioni alternative per dare la possibilità al cliente finale di scegliere la modalità più consona alle proprie necessità, non dimenticando di tutelare anche la società di noleggio. È bene ricordare che quest’ultima non è tenuta ad assecondare la richiesta qualora preveda solo la modalità con carta di credito.
Inoltre, è utile sempre informarsi preventivamente sulle condizioni richieste dalla società prima del contratto.
Vediamo ora le soluzioni alternative offerte.

Noleggiare auto senza carta di credito: le alternative

Un primo suggerimento per noleggiare un’auto senza la carta di credito è quello di usare un comparatore online. In questo modo il form presente sul sito ti indicherà quali compagnie accettano la soluzione di pagamento scelta.
Tra queste possono esservi:

  • la copertura assicurativa: questa modalità prevede che nel momento in cui si ritira la vettura venga acquistata anche una copertura assicurativa aggiuntiva. In questo modo si evita il deposito e, di conseguenza, la necessità della carta di credito. Poiché la carta di credito serve per garantire l’auto e la società su eventuali danni, eliminando il deposito in automatico si elimina anche il problema a monte; lo svantaggio consiste, però, nel fatto che queste coperture assicurative possono essere dispendiose. Se non hai alternative, non disponi di una carta di credito e hai necessità della vettura, questa prima soluzione potrebbe fare al caso tuo;
  • viaggiare con un garante: un’altra opzione potrebbe essere quella di chiedere a qualcuno che abbia una carta di credito di intestare il contratto di noleggio a suo nome. Alla società, infatti, interessa che sul contratto sia indicato chiaramente il nome dell’intestatario del contratto stesso e che questi sia il titolare della carta fornita. Questa opzione può esserti utile se questa persona viaggia con te, quindi ad esempio in un viaggio organizzato tra amici. Non può essere un’opzione valida se qualcuno (ad esempio un genitore) ti presta la sua carta. Per la società chi ritira l’auto al momento dell’inizio del noleggio deve essere l’intestatario del contratto;
  • carta di debito: al posto della carta di credito puoi usare, qualora la società di noleggio lo preveda, la carta di debito, il classico ‘Bancomat’. Sulla carta di debito si trovano solo i soldi reali di cui il titolare dispone, mentre con la carta di credito la banca anticipa una certa somma uguale al plafond concordato che poi detrarrà via via dal conto. Questo è il motivo per cui, anche se sulla carta di credito in un certo momento non ci sono i soldi fisici, potrai usarla per pagare.

Se scegli questa opzione, dovrai recarti presso il punto di noleggio e, una volta che avrai mostrato i tuoi documenti di riconoscimento in corso di validità (tra cui ovviamente la patente), pagherai un deposito che ti verrà scalato dalla carta immediatamente, e poi rimborsato alla restituzione del mezzo. La società di noleggio, è bene saperlo, è autorizzata in questo caso a verificare se nella banca dati online dei cattivi pagatori ci sono segnalazioni a tuo carico. È una forma di garanzia della quale ha tutto il diritto di avvalersi, poiché non può tutelarsi con la carta di credito classica;

  • carta prepagata: altra forma di noleggio potrebbe essere quella, non sempre accettata, della carta prepagata. La differenza con la precedente (quella di debito) sta nel fatto che in questo caso non è necessario che tu abbia un conto corrente collegato alla carta (per intenderci, stiamo parlando della Poste Pay emessa dalle Poste Italiane). Da precisare che, per quanto riguarda le prepagate, la società di noleggio può accettare una classica prepagata usa e getta, o una Poste Pay senza IBAN, oppure richiedere una carta prepagata con codice IBAN (Poste Pay Evolution).
  • contanti: questa è l’ultima alternativa prevista, e ben pochi sono quelli che accettano, infatti, si tratta di un’opzione rara, utilizzata in genere dalle piccole società di noleggio che conoscono i propri clienti.

Come abbiamo accennato in precedenza, la società di noleggio può prevedere tra le opzioni di noleggio una di queste alternative, ma non è obbligata a farlo.

Quali documenti occorrono per il noleggio della vettura

Qualunque sia la forma scelta per il noleggio dell’auto, ti verrà sempre richiesto un documento di riconoscimento in corso di validità (come la carta di identità o il passaporto, la patente in corso di validità), la firma del contratto di noleggio nel quale fornisci i tuoi dati anagrafici e con il quale ti impegni a rispettare le clausole previste dal contratto stesso e, infine, la firma della liberatoria sul trattamento dei tuoi dati personali ai sensi della normativa sulla privacy.