dove-conservare-i-vestiti-del-cambio-stagione

Sono tante le persone che non hanno spazio sufficiente per poter conservare i vestiti quando cambiano le temperature. In quest’articolo vedremo dove conservare i vestiti del cambio stagione.

Il cambio di stagione si deve fare almeno due volte durante l’anno. Ma dove si possono conservare i vestiti? I vestiti devono essere riposti per bene ed è necessario organizzare lo spazio disponibile affinché non si rovinino.

Innanzitutto, si dovrebbero eliminare i vestiti che si decide di non utilizzare più, e quindi capi di abbigliamento che non ci piacciono più oppure che non sono più della nostra taglia.

E’ importantissimo, inoltre, lavare tutto l’abbigliamento prima di fare il cambio di stagione ed assicurarsi che sia perfettamente asciutto.

Il problema della sistemazione dei vestiti è maggiore soprattutto quando si tratta di abbigliamento invernale, che solitamente è molto più ingombrante

Vediamo insieme come riporre questi abiti nel modo corretto.

Consigli per conservare gli abiti

Ci sono diversi modi per conservare gli abiti quando si fa il cambio di stagione. Gli abiti possono essere conservati nell’armadio, nel caso in cui si ha a disposizione molto spazio, ma anche in scatole oppure sottovuoto per recuperare spazio. Vediamo in che modo.

Conservare l’abbigliamento nell’armadio

Chi ha in casa armadi molto ampi può conservare gli abiti nella parte alta e lasciare quelli che saranno utilizzati quotidianamente nella parte bassa.

Conservare l’abbigliamento nelle scatole

Chi non ha armadi grandi oppure molto spazio disponibile può scegliere di conservare l’abbigliamento nelle scatole. E’ possibile scegliere tra scatole in plastica oppure in tessuto; è sconsigliato l’utilizzo di scatole in cartone che solitamente attirano i parassiti.

Queste scatole possono poi essere collocate nel ripostiglio oppure in qualsiasi altro luogo asciutto. All’interno delle scatole si consiglia di inserire sacchetti di lavanda, di alloro o altre piante, in modo tale da rendere sempre i vostri vestiti profumati.

Infine, si consiglia anche di non riempire in modo eccessivo le scatole, altrimenti potrebbero non chiudersi bene e quindi potrebbe entrare la polvere.

Conservare l’abbigliamento sottovuoto

Per chi ha pochissimo spazio può scegliere il sottovuoto. Tale sistema è indicato soprattutto per capotti e per giubbotti che sono molto ingombranti. Disponibili in commercio vi sono numerosi sacchetti di plastica di molteplici misure che presentano una valvola.

I vestiti devono essere piegati ed inseriti nel sacchetto, bisogna poi applicare il tubo dell’aspirapolvere alla valvola e poi aspirare. Questi capi di abbigliamento si conserveranno in ottime condizioni e non sarà necessario utilizzare naftalina.

Conservare l’abbigliamento nei sacchetti per abiti

Chi ha uno ripostiglio può scegliere di utilizzare i sacchetti per abiti. Sono disponibili in commercio sacchetti di diverse misure e materiali. Tale sistema è indicato soprattutto per sistemare i cappotti, gli abiti da cerimonia e tutti gli abiti che si potrebbero rovinare in una scatola oppure nel sottovuoto.

Come conservare le scarpe del cambio stagione

Come l’abbigliamento, anche le scarpe necessitano di essere pulite prima di essere riposte nelle scatole. Soprattutto le scarpe invernali entrando facilmente in contatto con la sporcizia e quindi prima di riporle è necessario pulire in modo accurato.