come-diventare-nailartist

Come diventare nail artist: una guida breve

Una delle professioni più gettonate negli ultimi tempi è sicuramente quella del nail artist. Ma come si può intraprendere questo lavoro e cosa bisogna fare per diventare nail artist? La risposta è: seguire alcuni corsi di formazione professionale in nail artist.

E’ fondamentale prepararsi sull’argomento ed apprendere le nozioni fondamentali prima di entrare in contatto con i clienti.

Nel nostro paese il comparto della bellezza ha un valore di circa 180 milioni di euro e sono numerose le donne che scelgono di andare in un centro estetico per la manicure e la pedicure. Le unghie oggi possono essere considerate come protagoniste del nuovo millennio.

Cosa fa il nailartist?

Il nailartist, proprio come dice il nome, è un vero e proprio artista delle unghia. Grazie alla sua preparazione ed alla sua esperienza riesce a trasformare le unghie delle proprie clienti. Con il passare degli anni vi sono più figure professionali nel campo che non si occupano più di una semplice applicazione di smalto. Oggi parliamo di esperti che grazie all’utilizzo di nuovi prodotti riescono a ricostruire, allungare ma anche a modificare la forma dell’unghia ed infine decorarla con alcuni effetti scenografici.

Nail artist e fai da te?

Non è possibile diventare nail artist guardando un video tutorial ed acquistando un kit di buoni prodotti. Chi intende diventare un professionista del settore deve seguire un corso professionale per apprendere le tecniche indispensabili per la decorazione delle unghie, per la ricostruzione e per l’applicazione del gel e dello smalto. Solo avendo un’ottima preparazione si riuscirà ad acquisire nuovi clienti ed emergere tra i concorrenti.

Quali sono i requisiti?

Non esistono particolari requisiti per entrare nel mondo dell’estetica e del nail art. In generale, le persone che intendono debuttare in questo preciso settore professionale dovrebbero avere un particolare interesse per l’estetica e una naturale propensione per il continuo aggiornamento. Il mestiere dell’estetista – e soprattutto del nail artist – è una professione che richiede impegno, grande volontà e voglia di adeguarsi alle tendenze del momento.

Per prendere parte a un corso ilrequisito minimo richiesto è il possesso della licenza media. Ricevere l’attestato, invece, è un po’ più impegnativo: bisogna aver accumulato 450 ore totali, e superare un esame teorico e pratico.

La pratica è sicuramente la parte più interessante, perché permette di sperimentare e testare il proprio talento creativo. La creatività, a proposito, è un valore necessario per lanciarsi nel mondo del nail art, che per certi versi abbraccia l’arte del disegno e della pittura.

Gli sbocchi professionali del nail art

Un nail artist può trovare tantissime opportunità per il proprio guadagno personale. Questa figura professionale, infatti, può trovare impiego in centri estetici, negozi di parrucchiere, istituti di bellezza e formazione, spa e centri benessere.

I più ambiziosi, invece, possono pensare di costruire una fitta rete di clienti e avviare la propria attività individuale. La costruzione di un brand – e di un centro estetico – richiede maggiore impegno ma corrisponde anche ad un guadagno più soddisfacente.