Come creare l’effetto ruggine su mobili e su complementi d’arredo 

Lo stile c.d. industriale oggi sta davvero spopolando, con le sue estetiche che richiamano il rigore del ferro e dell’acciaio e il calore del legno, un arredo minimale e semplice con luci dirette. Fra le soluzioni che meglio permettono di arredare la casa in stile industrial, possiamo ricordare il colore ruggine. La pittura effetto ruggine è una delle soluzioni alle quali più spesso si ricorrere per cercare di ricreare lo stile vintage e vissuto degli oggetti, delle pareti e dei complementi d’arredo.

Con quel colore rossastro cromato e vissuto, si tratta della soluzione perfetta per chi vuole ricreare nella sua casa un perfetto stile industriale, idealmente per un loft o un appartamento.

Ami l’idea di arredare in stile industriale la tua casa, ma non sai come ricreare il colore ruggine fai da te su ogni oggetto? Nulla di eccessivamente difficile, oggi vogliamo spiegarti come utilizzare questo colore e questo stile per un arredamento al top.

Se amate particolarmente l’effetto ruggine, e lo volete ricreare in modo altamente professionale, una delle soluzioni più d’impatto consiste nell’uso delle vernici effetto ruggine in grado di trasformare ogni superficie in materiale arrugginito. Questo effetto è perfettamente riprodotto da questa vernice altamente professionale, che promette un colore intenso e straordinariamente realistico, tanto da essere una delle preferite da parte di interior designer e professionisti del settore per l’effetto straordinariamente reale ed intenso. La pittura effetto ruggine professionale quindi è una delle migliori soluzioni se volete ricreare una parete in stile industriale, o anche solo per dipingere alcuni oggetti (come paralumi, cornici, finiture, tavoli, sedie e via dicendo). Ma vediamo ora come stendere al meglio la pittura effetto ruggine per ricreare questo fantastico effetto sulle pareti o sugli oggetti di casa.

 Usare la pittura effetto ruggine: ecco come fare

La prima cosa da fare per poter stendere la pittura effetto ruggine è creare la base. Questo passaggio dipende, ovviamente, dal tipo di materiale che state preparando: ad esempio se volete usare la pittura effetto ruggine sul legno, dovete sapere che questo materiale è molto poroso, assorbente, e quindi sarebbe bene stendere una base di primer come sfondo. Lo stesso vale se volete usare la pittura effetto ruggine sull’alluminio o sul ferro: rimuovete ogni residuo o patina di altri prodotti, stendete il primer prima di usare la pittura effetto ruggine per avere un effetto perfetto, senza bolle d’aria e senza granelli di polvere.

Senza il primer, difficilmente la pittura effetto ruggine potrà aderire perfettamente a questi supporti. Lascia che il primer aderisca e si asciughi perfettamente, prima di procedere alla stesura della vernice.

Dopo almeno 24 ore, lasciate per permettere al primer di asciugare alla perfezione, è possibile cominciare a stendere la pittura effetto ruggine.

Potete usare, sotto questo profilo, sia la vernice spray che quella a pennello da stendere con rullo o pennellessa, ovviamente dipende anche dall’ampiezza dell’oggetto (es. se dovete dipingere con la pittura effetto ruggine una parete o un oggetto). Stendete in modo uniforme la pittura, e lasciate asciugare il colore per almeno un’ora. Quando il primo strato di pittura effetto ruggine è completamente asciutto, stendete la seconda mano, con abbondanza. Rivestite bene il mobile o la parete e non temete se l’effetto vi sembra molto scuro.

Al quarto passaggio sarebbe bene applicare il c.d. reagente per ruggine, che permette di creare un effetto un po’ più realistico ed uniforme (ma se scegli prodotti professionali come la pittura effetto ruggine Cromas, potresti anche evitare quest’ultimo passaggio). Se evitate questo passaggio, la vernice sarà più elegante e discreta, quindi dipende anche dai vostri gusti.