Quando si parla delle ultime tendenze in termini di arredamento bagno ci si può sbizzarrire. Bisogna archiviare per sempre la vecchia e sbagliata idea che il bagno sia una stanza secondaria della casa. Non è così  e, a dire il vero, non lo è mai stato.

Il bagno è quella stanza in cui ci si rilassa con un bagno o una doccia calda dopo una giornata di lavoro, per eliminare tossine e stanchezza. Ma è anche quella stanza in cui ci si prende cura del proprio corpo e della propria igiene.

Proprio per questo motivo deve essere una stanza accogliente e progettata per essere tale. Impossibile pensare di arredare il bagno come capita: ci sono delle tendenze che possono essere seguite e dei consigli da tenere sempre a mente.

Arredamento bagno: i mobili da scegliere

Un bagno deve essere comodo e funzionale. Queste sono le due caratteristiche che, più di tutte, deve avere questa stanza.

Si può avere la necessità di rinnovare l’arredamento del bagno, magari nel corso di una ristrutturazione più profonda, o di arredare questa stanza per la prima volta. In entrambi i casi è utile tenere a mente qualche consiglio utile.

Il primo? Tenere a mente i propri gusti personali ancor prima delle tendenze. Sì, perché queste ultime passano, mentre l’arredamento tende a restare per diversi anni. Che si parli di sanitari, di mobili o di complementi d’arredo il consiglio è quello di fermarsi a pensare al proprio bagno ideale prima di procedere.

Partendo dai mobili per il bagno, è utile sapere che il primo aspetto da prendere in considerazione è la grandezza del bagno. Sempre più spesso ci si deve destreggiare con l’arredamento di un bagno piccolo. Questo perché la metratura della nostre case tende via via a ridursi. Si acquistano case più piccole e, di conseguenza, si ha meno spazio per le proprie camere. Ecco, quindi, che si devono studiare delle soluzioni ad hoc.

Nel caso di bagno piccolo, si suggerisce di optare per un arredamento minimal. Non è utile inserire nella stanza troppi elementi, lasciando più spazio per i sanitari e per una bella doccia.

Se si vuole inserire nel proprio bagno solo il minimo indispensabile, il consiglio è quello di scegliere un mobiletto comodo e funzionale per conservare i propri prodotti per l’igiene intima, la skincare o il make up. Se questa soluzione non è possibile, si può optare ad esempio per un sistema di mensole, che tornano sempre molto utili e sono delle vere e proprie salvaspazio.

Molto importante è anche lo specchio. Questo dettaglio non può e non deve mancare in ogni bagno che si rispetti. Oggi esistono specchi da bagno di tutte le forme e di tutte le dimensioni. Sarà il gusto personale a determinare la scelta, anche se avere uno specchio grande permetterà di avere un’ottima visuale per chi sceglie di truccarsi in questa stanza.

Anche l’illuminazione del bagno e dello specchio in particolare è un aspetto molto importante. Impossibile negare che sono le luci a fare la differenza e a rendere un ambiente caldo e accogliente. Molto spesso vengono scelti degli specchi con luci integrate, che sono la soluzione perfetta per chi ama il make up. Ma la scelta non finisce qui.

Luce calda o luce fredda? Anche questo è un aspetto che va preso in considerazione. Dipende dalle esigenze. Di sicuro la luce fredda è più utile per chi deve truccarsi, ma la luce calda è più accogliente e conciliante. Il sistema delle luci deve sempre essere studiato a dovere, quindi, così da rendere il bagno più vicino alle proprie esigenze.

La scelta dei sanitari

Dopo mobili, specchi, illuminazione e complementi, è il momento di scegliere i sanitari per il bagno.

Anche questo è un aspetto decisamente importante, perché ne va della comodità del bagno stesso. Chi ha un bagno piccolo, ad esempio, dovrà stare attento alle dimensioni e trovare delle soluzioni salvaspazio che sono sempre utili.

Una soluzione perfetta potrebbe essere la scelta di sanitari installati a parete (qui un e-commerce che vende sanitari sospesi). Poco ingombranti, belli da vedere, moderni: i sanitari sospesi sono i più richiesti del momento.

Avere il wc e il bidet sollevati da terra permette di avere più spazio nella stanza e quando il bagno è di piccole dimensioni è molto importante.

Importante anche il colore. Per chi vuole un effetto ottico che dia un’idea di maggiore spazio dovrebbe sempre optare per la più classica ceramica lucida. Se, invece, si desidera un effetto più glamour è utile scoprire che oggi i sanitari possono essere scelti anche in diversi colori, con finitura lucida ma anche opaca. Insomma, ci si può sbizzarrire come se fossero dei veri e propri complementi d’arredo.

Va scelta anche la doccia perfetta. Anche in questo caso, occhio alle dimensioni. Di certo un bagno grande permette di avere spazi maggiori per installare una doccia grande e di design. Chi invece deve contare i cm dovrebbe optare per una doccia angolare, altra soluzione furba e salvaspazio che permette di avere tutto quello di cui si ha bisogno anche in piccole dimensioni. Le misure delle docce angolari sono solitamente di di 80-90 cm, ma esistono anche docce più piccole a seconda delle esigenze.

Esistono così tanti modelli di doccia che è impossibile non trovare la soluzione perfetta per il proprio bagno.

Che si tratti di una ristrutturazione per dare alla stanza un aspetto più moderno o della costruzione da zero del bagno, quello che conta è prendere in considerazione ogni aspetto. Tutto è importante quando si deve arredare una casa e questo vale per tutte le stanze della stessa, bagno incluso.