Stile di vita green, si può vivere in modo ecosostenibile? Idee e analisi

Cosa vuol dire condurre uno stile di vita green? Nel corso dei secoli abbiamo modificato le nostre abitudini, sotto ogni aspetto. Dall’alimentazione all’abbigliamento, ogni epoca è figlia di cambiamenti importanti. La nostra non è priva, dal momento in cui stiamo attraversando un periodo inevitabilmente legato all’inquinamento globale. Suggeriamo alcune idee per avvicinarsi allo stile green, offrendo un’analisi con dati attuali.

Quanti sono gli italiani interessati allo stile di vita green?

Gli italiani che stanno valutando di modificare il proprio stile di vita e renderlo più ecosostenibile non sono pochi, anzi, tutt’altro. Proprio così: secondo la ricerca annuale condotta da LifeGate, 8 italiani su 10 intendono modificare le proprie abitudini, con un occhio rivolto verso l’ambiente. Tutti ne sono coinvolti, dalla Gen Z fino ai professionisti, dalle donne agli uomini: il tema ambientale tocca inevitabilmente ciascuno di noi.

Cosa vuol dire stile di vita green? Definizione

Con Green Lifestyle si intende uno stile di vita che sposa la causa ambientale, che si basa su criteri precisi di sostenibilità, e che naturalmente è finalizzato alla possibilità di migliorare il proprio benessere e quello del pianeta stesso. Tali comportamenti vengono anche definiti virtuosi, in quanto lo stile di vita green abbraccia inevitabilmente quello di uno stile di vita molto più sano e genuino, attento anche all’alimentazione.

Tendenzialmente si predilige un’alimentazione varia, non incentrata maggiormente sulla carne, soprattutto quella rossa. Sì al consumo di frutta e verdura, così come ai cibi di stagione. L’attenzione verso i cosiddetti cibi di stagione è nettamente più alta, ed è un bene, considerando che sono più ricchi di nutrienti, di vitamine e di minerali che fanno bene all’organismo. In alcuni casi si azzera il consumo di carne rossa, valutando un approccio vegetariano o vegano all’alimentazione. In altri, invece, si segue il regime flexitariano, una dieta che privilegia cibi vegetali. Solamente in modo sporadico ci si alimenta dunque di proteine animali.

Alcune idee sostenibili per uno stile di vita più green

Diversi sono gli step che si possono valutare per abbracciare lo stile di vita green. Prestando sempre attenzione a non modificare le proprie abitudini di netto, in quanto abbiamo sempre bisogno di tempo per abituarci ai cambiamenti. Uno dei primi dogmi del Green LifeStyle è indubbiamente l’uso ridotto di bottiglie di plastica usa e getta, fino a eliminarle totalmente. Si possono valutare borracce in alluminio, acciaio o PET.

Massima cura va prestata nei confronti della temperatura presente in casa. Il riscaldamento o il condizionamento presentano indubbiamente dei vantaggi, perché ci permettono di rendere gli ambienti molto più confortevoli e di non patire eccessivamente il freddo o il caldo. Ma ci sono delle regole da rispettare: impianti moderni, di ultima generazione, che inquinano di meno e che consentono di programmare la temperatura così da evitare lo spreco.

Veniamo ai rifiuti: è un argomento molto delicato, in quanto componente attiva dell’inquinamento globale. Anche in questo caso, però, ci sono degli accorgimenti da seguire, come depositare i rifiuti nei contenitori giusti, riciclare eventuali prodotti, persino in modo creativo.

L’impatto delle energie rinnovabili

C’è un tema, inoltre, che tocca molti di noi, ed è l’energia. Ci siamo evoluti rispetto al passato, siamo dipendenti dalla tecnologia, tutti i dispositivi nelle nostre case funzionano in virtù della corrente elettrica. Ma, ed è indubbio, le energie non rinnovabili rappresentano un problema: stiamo parlando del petrolio, del gas, del carbone, dell’energia nucleare. Energie “finite”, che non dureranno per sempre, e con conseguenze ambientali abbastanza negative.

Invece, al contrario, le energie rinnovabili presentano delle opportunità concrete: stiamo parlando di un’energia che di fatto non si esaurisce e che al contempo consente di non sprecare risorse naturali, tra cui i combustibili fossili che abbiamo citato, ovvero petrolio e carbone.

Perché valutare l’impianto fotovoltaico

Sia in termini economici quanto ambientali, il fotovoltaico rappresenta la tecnologia del futuro, un modo concreto per combattere l’inquinamento e favorire una maggiore produzione autonoma di energia elettrica. Sostenibilità ambientale e risparmio in bolletta sono solamente due degli aspetti positivi da considerare, tenendo presente che ce ne sono molti altri: scopri i vantaggi di un impianto fotovoltaico.

Ridurre l’impatto ambientale per un mondo migliore

È giusto parlare di vantaggi economici, ma non dimentichiamo che uno stile di vita green è rivolto a stare bene con se stessi, e allo stesso tempo a salvaguardare il nostro pianeta, l’unica casa che abbiamo. Il famoso “impatto zero”, un obiettivo molto ambizioso, non è realisticamente possibile al giorno d’oggi.

Tuttavia, un passo dopo l’altro, una scelta consapevole dopo l’altra, si possono iniziare a osservare i primi cambiamenti. La riduzione dei consumi è la prima cosa da fare, come lo è l’adozione di uno stile di vita più minimal, che riduce il superfluo e consente un maggiore riciclo.

Ricordiamo che è altresì importante tenersi aggiornati sulle novità relative alla sostenibilità, così come sulla situazione del pianeta: solamente così si sarà davvero consapevoli di quello che accade ogni giorno nel mondo. E di quanto ogni singola scelta possa avere un valore inestimabile.