Zoomafia: fenomeno atroce e illegale, ma ostacolabile da ognuno di noi

//   18 dicembre 2017   // 0 Commenti

zoomafia

La zoomafia intesa come insieme di crimini contro gli animali, quali sfruttamento, maltrattamenti, corse clandestine, combattimenti tra animali, importazione ed esportazione illecita e in condizioni di disagio degli stessi animali e bracconaggio.

Delle molteplici forme in cui si può presentare la zoomafia si occupa l’Osservatorio Zoomafia LAV che opera, prima di tutto, per controllare attivamente lo sfruttamento criminale degli animali ma anche fenomeni presenti in Italia oggi ancora poco conosciuti come la zooerastia, l’accumulo di animali, i cyber-crimini a danno di animali, lavorando a fianco delle Forze dell’Ordine e promuovendo l’informazione e la formazione, a partire dalle scuole.

I dati allarmanti riportati dallo stesso Osservatorio sono:

  • 300 mila animali familiari ogni anno vengono commercializzati illegalmente in Europa
  • 500 i cuccioli sequestrati nel 2015 (Rapporto Zoomafia 2016)
  • 6.442 i procedimenti a carico di noti e ignoti per reati a danno degli animali nel 2015
  • 12.574 i controlli effettuati dalla CITES su animali vivi nel 2015 (tartarughe, pappagalli, felini e primati)
  • oltre 11 mila gli animali sequestrati durante l’operazione internazionale “cobra” nel 2015
  • ogni 90 minuti una persona viene indagata per reati a danno degli animali

Ogni cittadino può contribuire a sventare e ridurre questi atti criminali, innanzitutto accertandosi sempre della provenienza dei propri animali (ove acquistati), e denunciando i proprietari dei canili lager e degli allevamenti abusivi; i malviventi fautori di combattimenti e corse clandestine tra animali; ma anche segnalando casi di maltrattamento domestico degli animali. La legge, anche se lentamente sta avviando procedimenti a carico dei criminali che lucrano sugli animali o che li maltrattano, ma per arginare il fenomeno un ruolo importante è riservato ai cittadini che devono essere gli occhi e la bocca di chi non può denunciare i propri aguzzini.

zoomafia 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *