Favola Zambia, Re d’Africa per la prima volta! Drogba tradisce la Costa d’Avorio

//   13 febbraio 2012   // 0 Commenti

zambia campione africa 2012

Libreville (Gabon) – Più volte abbiamo detto che questa era la Coppa d’Africa delle sorprese. Un torneo che ha riservato colpi di scena fino in fondo, regalando ai posteri un’altra bella favola calcistica, di quelle che non si vedono più tanto spesso. La super favorita Costa d’Avorio cede, dopo una sfida infinita, scettro e onori allo Zambia. La nazionale africana vince la prima coppa d’Africa della sua storia ribaltando il pronostico ai calci di rigore. Gli Elefanti vengono traditi sul più bello dal loro leader e stella, Drogba, che sbaglia un penalty ai tempi regolamentari, finiti 0-0. Si va così alla lotteria dei penalty dove, dopo 18 tentativi, la spunta lo Zambia, per la felicità di un popolo intero.

L’entusiasmo contro la tecnica. Così lo Zambia colma il gap con gli Elefanti nella finalissima di Libreville. La Costa d’Avorio, sin qui zero reti subite e solo successi, non riesce a rendersi mai veramente pericolosa. L’unico guizzo arriva nella ripresa con l’ingresso di Gradel per uno spento Kalou. Pochi minuti dopo, Chansa conquista un rigore, ma Drogba sciupa il match point calciando sopra la traversa. Prima del 90′ Gradel sfiora il vantaggio, ma si va ai supplementari, dove lo Zambia con Katongo ha la chanche più ghiotta: palo pieno. Finisce 0-0, si va ai rigori. Nessuno sbaglia, si va ad oltranza. Kolo Touré sbaglia, ma Kalaba non ne approfitta, mentre Sunzu non concede altri regali dopo l’errore di Gervinho. Per la prima volta, lo Zambia è Re d’Africa.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *