VeronaFiere – Marmomacc entra a far parte della “Collezione del premio Compasso d’Oro ADI”

//   13 luglio 2011   // 0 Commenti

Ettore Riello

Marmomacc, Mostra Internazionale di Marmi, Pietre, Design e Tecnologie, con la “Menzione d’Onore Compasso d’Oro ADI”, entra a far parte della collezione del più antico e autorevole premio mondiale di design. Per la prima volta una fiera concorre all’assegnazione di questo riconoscimento, istituito nel 1954 da Gio Ponti, noto architetto e designer italiano, allo scopo di mettere in evidenza il valore e la qualità dei prodotti del design italiano, allora ai suoi albori. Ieri sera, presso la sede della Pelanda del Museo Macro di Roma, Marmomacc, da 46 edizioni organizzato da Veronafiere, è stato insignito della “Menzione d’Onore Compasso d’Oro ADI” per aver diffuso la cultura litica attraverso iniziative quali “Marmomacc meets Design”, il “Best Communicator Award”, il “Premio Biennale Internazionale Architetture di Pietra” e la Didattica. Questo riconoscimento è stata la meritata conclusione di un percorso iniziato con la selezione, da parte di una giuria di esperti, di Marmomacc, quale azienda pioniera nell’attività di formazione e ricerca nella progettazione con l’uso dei materiali litici, nell’ADI Design Index 2010, la pubblicazione annuale che raccoglie il miglior design italiano messo in produzione.
Attraverso queste iniziative di carattere culturale e formativo, Marmomacc ha permesso di scoprire nuovi impieghi della pietra naturale, confermandosi come il più qualificato laboratorio culturale delle tendenze nel mondo dell’architettura e del design della pietra.
«Marmomacc ha avuto il merito di aver messo in contatto i sistemi produttivi con le migliori reti della creatività, puntando sul design come elemento catalizzatore di alcuni processi d’innovazione da cui il nostro sistema produttivo trae un importante vantaggio competitivo e contribuisce in modo significativo a sostenerne la proiezione sui mercati internazionali» ha sottolineato Ettore Riello, Presidente di Veronafiere. Per presentare in sintesi il lungo percorso fatto in questi anni,  è stato realizzato per la mostra “Unicità d’Italia” un video http://youtu.be/OQdzRf5yuRU che entrerà a far parte della Collezione storica del Compasso d’Oro della Fondazione ADI, una delle più significative testimonianze internazionali del design contemporaneo, definita nel 2004 “di eccezionale interesse artistico e storico” dal Ministero dei Beni Culturali.
L’ADI riunisce dal 1956 progettisti, imprese, ricercatori, insegnanti, critici, giornalisti intorno ai temi del design: progetto, consumo, riciclo, formazione. E’ protagonista dello sviluppo del disegno industriale come fenomeno culturale ed economico.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *