Verona commemora le vittime di Hiroshima e Nagasaki

//   10 agosto 2011   // 0 Commenti

verona Cerimonia 66 anniversario Hiroshima Nagasaki

Verona - Si è svolta oggi, a Verona, la manifestazione per il 66° anniversario del bombardamento atomico delle città di Hiroshima e Nagasaki. Il Vicepresidente del Consiglio comunale Fabio Segattini ha ricevuto in sala Gozzi, a palazzo Barbieri, i promotori dell’iniziativa, il presidente e la vice presidente dell’associazione “Beati i costruttori di pace” don Albino Bizzotto e Lisa Clark, che hanno consegnato il messaggio di pace inviato dal Sindaco di Hirosima Kazumi Matsui. Presenti i consiglieri comunali di Verona Ciro Maschio e Antonio Lella (Pdl), Enzo Flego e Cristiano Maccagnani (Lega Nord); il consigliere della 6^ Circoscrizione Giorgio Furlani; i Sindaci di Negrar e Cazzano di Tramigna, Giorgio Dal Negro e Maria Luisa Contri; il Vice sindaco di Grezzana Mario Orbelli; i presidenti dei Consigli comunali di San Giovanni Lupatoto e di San Bonifacio, Daniele Turella e Valeria Geremia; il consigliere comunale di Castel d’Azzano Enzo Bortolotti. “Ricordiamo oggi uno dei giorni più tragici della storia mondiale – ha detto il Vicepresidente Fabio Segattini – che, 66 anni fa, ha drammaticamente segnato la vita di migliaia di persone. La memoria di quei terribili bombardamenti è ancora oggi una ferita aperta, per questo – ha concluso Segattini – è importante impegnarci tutti insieme per trasmettere un messaggio di pace, con l’augurio di poter arrivare un domani alla scomparsa degli ordigni atomici ed offrire un futuro migliore all’ umanità”. La cerimonia è proseguita in piazza Bra con un momento di riflessione e si è conclusa al ponte di Castelvecchio con la deposizione delle lanterne rosse lungo l’Adige, in ricordo delle vittime dei bombardamenti atomici.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *