Serata di presentazione e degustazione di vini

//   25 luglio 2017   // 0 Commenti

DSC 07135La visita in Moldova della delegazione dell’Agricola Tamburini accompagnata dall’Ambasciatrice della R.Moldova in Italia S.E. Stela Stingaci ed il Console Onorario a Firenze Alessandro Signorini, organizzata dalla Camera di Commercio Italo-Moldava in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia, si è conclusa con una serata di presentazione e degustazione di vini.

Durante le visite intraprese alle cantine Vinaria din Vale e Asconi gli ospiti hanno avuto la possibilità di conoscere la realtà vitivinicola moldava e di assaggiare piatti tipici moldavi ed, ovviamente, vini prodotti dalle cantine ospitanti. I più apprezzati dagli ospiti, tipici vini moldavi da vitigni autoctoni – feteasca alba (bianco) e feteasca rosu (rosso). Un ringraziamento speciale va al Sig. Vladimir Davidescu, titolare della Vinaria din Vale ed al sig. Anatol Sirbu, titolare della Asconi, ma anche a tutto lo staff delle due cantine per aver accolto con grande calore la delegazione italiana.

Protagonisti della serata che si è svolta il 17 luglio presso il ristorante Mezzo del Berd’s Design Hotel nell’ambito del Club degli Edonisti, sono stati i vini toscani dell’Agricola Tamburini e i vini moldavi premiati ai vari concorsi internazionali. Gli organizzatori si sono proposti di promuovere le eccellenze vinicole dei due Paesi e la collaborazione tra i vinificatori moldavi e quelli italiani. A fare gli “onori di casa” sono stati il Segretario Generale della CCIM dott.ssa Eleonora Pripa ed il Presidente del Club degli Edonisti Angela Brasoveanu. Presenti alla serata, oltre al Presidente della CCIM S.Capatti, l’Ambasciatrice S. Stingaci e il Console Onorario A. Signorini, i titolari e gli specialisti dell’Agricola Tamburini, rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura e dell’Ufficio Nazionale della Vite e del Vino, titolare della cantina Vinaria din Vale V. Davidescu, partner e amici della CCIM e del Club degli Edonisti.

Si è svolta in un ambiente gradevole la degustazione con punteggi seguita da uno scambio di opinioni di appassionati ed esperti. Gli invitati hanno assaggiato prima i vini toscani, poi i vini moldavi. Ha vinto l’amicizia e la possibilità di una futura collaborazione.

tratto da:cameraitalomoldava.it


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *