Europa, uniformità legislativa su tutti i temi. Non solo sull’economia…

//   27 dicembre 2011   // 0 Commenti

euro 300x229Quando capitavo a Napoli per anni e anni ho con piacere camminato tra i piccoli banchetti improvvisati delle sigarette di contrabbando. 40.000 famiglie napoletane riuscivano a fare la spesa con questo sistema tollerato dallo Stato. Anche i più’ disperati che non sapevano come portare il pane a tavola riuscivano a guadagnarsi le 10.000 mila Lire. Improvvisamente con pugno d’acciaio questo mercato clandestino spari’! E quindi i disperati non si sa’ come siano andati avanti! Mi sono fatte molte domande e mi sono dato tante risposte, ma soprattutto non capisco la differenza d’intelligenza tra quelli che hanno tollerato e quelli che hanno spento questo mercato. Perche’ per anni le autorita’ hanno chiuso gli occhi e perche’ a un certo punto e’ diventato inaccettabile per lo Stato pagare un contributo alla poverta’ e alla fame lasciando le cose come stavano? Ma soprattutto perche’ la stessa forza non viene usata per annientare il mercato della droga? La cocaina va a fiumi! E quando parlo con gli operatori anticrimine se le orecchie mi funzionano bene, lo Stato non e’ che si sprechi tanto nel distruggere questo mercato. Esistono delle strumentazioni scientifiche in uso all’FBI che in Italia non esistono. Perche’ non ci sono soldi o perche’ … Come dei pulmini mobili che riescono a catturare le conversazioni di 1 milione di persone, a selezionare le conversazioni e a porre l’attenzione solo su 3/4 conversazioni presumibilmente connesse col mercato della droga. Mi domando perche’ non tagliare la testa al mercato della droga e della prostituzione come in Belgio e cioe’ con una adeguata legalizzazione? Personalmente per cultura sono sempre stato avverso a questa legalizzazione, ma credo che sarebbe il male minore rispetto alla certezza di colpire molti settori della malavita che fanno grassi affari su questi mercati. Se essere in Europa mi deve costringere ad usare l’Euro e ad avere un Governo Monti, rimanere in Europa mi deve imporre scelte di capitale importanza come la prostituzione e la droga, a meno che quell’uniformita’ legislativa che si vocifera sia un pour parler. E come queste scelte devono valere per l’Italia cosi’ dovrebbero valere per il Belgio. Ma comunque sono scelte collegiali che devono valere per tutti gli stati membri. Mi domando: ma era di vitale importanza entrare in Europa e rinunciare alla nostra Lira? A stimare dal diffuso disagio per la perdita di potere di acquisto la scelta dell’Europa e’ stata una fesseria. Ma probabilmente la mia media cultura m’impedisce d’avere quella luce intellettiva che hanno quei pochi difensori di questa scelta. Da cittadino italiano non capisco il mio vantaggio personale d’avere svenduto quote di sovranita’ all’Europa, essendo la finale di queste scelte il Governo Monti. Ma probabilmente quelli che hanno deciso per me come per tanti, non hanno di che fregarsene di noi! In buona sostanza quello stipendio che era di 2 ml di Lire e’ diventato di 1000€ e fin qui ci siamo. Dove non ci siamo e non ci siamo proprio e’ che prima con 2 ml Lire compravo il doppio di quello che oggi compro con 1000€. Quindi deduco per me, ignorante e stupido, che questa Europa e’ una truffa!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *