Un grido d’aiuto…

//   26 agosto 2018   // 0 Commenti

26 agosto giornata per esprimere tutto il dispiacere dei cittadini moldavi costretti a emigrare in tutto il mondo, alla ricerca di una vita migliore.
39979099 1934903479904159 3013872370868813824 n2 300x225
Protestanti moldavi riuniti a Padova: “Oggi migliaia di persone sono usciti in strada per protestare nel cuore della capitale Moldava contro la dittatura, nella quale sta vertiginosamente precipitando il Paese nei ultimi anni! Protesta la Moldova nel cuore di Chisinau! Protestiamo noi dall’Estero- sparsi in tutto il mondo…con la Moldova nel cuore! La gente non può più tollerare i bugiardi alla guida dal Paese che hanno un solo Dio- il denaro e un piccolo uomo con grandi mezzi economici e con la mente malata, quello che dirige tutto e si arricchisce favolosamente di giorno in giorno speculando sulla pelle del più povero popolo dell’Europa!Tutti i poteri dello stato sono in mano a un oligarca-psicopatico e ad un esercito di servi suoi che lo servono per paura…

20180827 165331 1024x950

Liliana Stratulat, Sorina Macrinici


I moldavi coscienti chiedano i cambiamenti radicali subito! Non si può più aspettare! La gente fugge e tra poco non sarà più massa critica con la quale si potrebbero fare i cambiamenti necessari!
Nel 2010-2014 gli organi giudiziari moldavi, offrendo il quadro giuridico necessario, sono stati usati per le operazioni di riciclaggio, permettendo così, tramite il sistema bancario moldavo, il flusso di 22 miliardi di dollari dalla Federazione Russa.
In Moldova sono state commesse delle gravissime violazioni per le quali nessuno è stato punito. Tra queste la più clamorosa è stata il furto di un miliardo di dollari dal sistema bancario, conosciuto all’interno del paese come “il furto del secolo”, in quanto la somma rubata equivale a 1/8 del budget nazionale.
SOS!!!
Chiediamo alla comunità internazionale:
-un’indagine internazionale del furto bancario e del riciclaggio di denaro.
-un’indagine internazionale sull’usurpazione del potere.”
40062172 10160910255595551 3956963415733305344 n6 300x225

LiLia Lebada- Accumoli- Provincia di Rieti nel Lazio

“Ieri non avendo la possibilità di essere in mezzo ai miei connazionali nella piazza centrale della capitale di Moldova, chiamato PMAN, ho scelto di protestare in un Paese simbolico, a mio avviso, che sta sotto le macerie da due anni esatti, dopo un terremoto devastante.
Quest’immagine mi ha portato alla realtà del mio Paese che sta sotto le macerie metaforiche e proprio da circa 27 anni, risultato di un sistema malato, corrotto e dittatoriale.
La situazione del nostro Paese va risolta con l’aiuto di tutto il popolo ed è per me la chiave di tutto sarebbe la Diaspora. Per questo, in modo metaforico, ho nominato la Diaspora come una Fenice( Phoenix) tratto dalla mitologia.”
40229444 1941533859227006 273532641582514176 n 300x225

cittadini moldavi protestano a Milano davanti al Consolato Generale della Rep. Moldova

40106858 2147856332205719 68959084371509248 n4 225x300

Chisinau capitale della Rep.Moldova-Protesto pacifico


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *