Un applauso al presidente Napolitano

//   7 dicembre 2011   // 0 Commenti

mario monti napolitano 300x167Bravo Sig. Presidente Napolitano!
Se avevo dei dubbi come cittadino sulla Sua Presidenza essendo Ella d’origine comunista ed io sempre anticomunista, oggi dopo il Suo intervento in quella Scuola con quel Vescovo, Ella me li ha annientati! E di riflesso sono fiducioso nel nuovo Sen. Monti oggi Presidente del Consiglio.
Sia Voi comunisti che noi anticomunisti abbiamo sicuramente una cosa a cuore: la centralita’ dell’Uomo. La scomparsa del comunismo come dialettica verso una societa’ perfetta ha esaltato lo sfrenato capitalismo e quindi in Italia e in Europa il potere della finanza, delle assicurazioni e delle banche. Credo che la grande sfida filosofica che attende tutti noi amanti dell’Umanita’ sia di creare e realizzare nuovi democratici modelli sociali e economici che sostituiscano al grande capitale lo Stato come garanzia del bene collettivo in condizioni tali da lasciare alla liberta’ dei singoli di fare impresa, senza che cio’ divenga condizionante l’intera collettivita’, ovvero che il potere del denaro dia a pochi il potere di vita e di morte sui tanti! Grazie Presidente Napolitano d’avermi oggi dato prova che non a caso gode la sincera stima di quel grande partigiano Suo amico che di me ha stima e m’indusse a commuoverlo quando in tono secco, davanti al suo sgomento per una societa’ che ha tradito i tanti giovani suoi contemporanei che gettarono la Vita per l’Italia e per la Democrazia, gli dissi: “Tu sei il Passato e del Tuo Passato Noi siamo il Futuro!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *