Mi consenta…almeno questo!

//   17 agosto 2012   // 0 Commenti

Berlusconi VS Juventus

Il Trofeo Luigi Berlusconi, inventato nel 1991 da Silvio in onore del padre (Luigi), sembra giungere come pioggia, nel deserto rosso-nero: dopo la vittoria del trofeo Tim da parte dell’Inter e della Supercoppa da parte della Juventus, al Milan l’unico antipasto rimasto sulla carta dei menù, sembra proprio il trofeo “casereccio”. Dopo essere stata la favorita per quasi l’intera stagione scorsa, il club più titolato al mondo è quest’anno retrocesso nei favori dei pronostici, che comunque lo vedono come unico possibile rivale ad uno scudetto che già in troppi danno in bianco e nero…

La quota relativa alla vittoria “antepost” del campionato da parte del Milan è salita da 3 a 4 a seguito delle cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva al Paris Saint Germain. Se il bis Campionato-Coppa Italia è in lavagna a quota 12, un eventuale successo nell’Europa “che conta” è praticamente snobbato dagli allibratori: la “doppietta” Scudetto-Champions League paga 80:1 mentre il “triplete” è addirittura a quota 300! Ecco perchè il Trofeo Berlusconi può rappresentare il primo, ma anche l’unico trionfo rossonero nella stagione 2012-2013.

Il Trofeo fu inizialmente pensato con 2 sole squadre partecipanti: una fissa, il Milan ovviamente, ed una squadra nuova ogni anno, che abbia almeno vinto una Champions League nella sua storia. Dopo le esperienze “Internazionali” (1992) con Real Madrid (1993) e Bayern Monaco (1994), entrambe vinte dai padroni di casa, si decise che a scendere al Meazza di fronte ai milanesi sarebbe stata, ogni anno, la Juventus (come nella 1° edizione del 1991). Da allora si contano 12 successi milanisti e 9 juventini. Dei 18 testa a testa (nel Trofeo) tra le due squadre più titolate d’Italia, 6 volte il verdetto è stato affidato ai rigori (se la partita termina in parità si passa direttamente ai tiri dagli 11 metri, saltando quindi i tempi supplementari): di queste solo 2 hanno visto trionfare il Milan, 4 la Juve.

Alla voce “marcatori della competizione” troviamo due bandiere storiche, fresche di addio: Del Piero è secondo in classifica con 4 reti mentre il “Re del Trofeo Berlusconi” è Pippo Inzaghi che, segnando con entrambe le maglie (3 con quella bianconera e 4 con quella del Milan), si è fermato a quota 7.

Sebbene sia una competizione di scarsa rilevanza calcistica (più mediatica che sportiva), i giocatori in campo hanno sempre dimostrato la massima “devozione” ma non sono mancati episodi di “solidarietà” come il prestito gratuito del portiere milanista Abbiati, a seguito dell’infortunio rimediato da Buffon, proprio durante il Trofeo Berlusconi.

I bookmakers vedono una partita sostanzialmente equilibrata (Milan a 2.60; Juventus a 2.50), con poche reti ma con entrambe le formazioni in goal: dunque l’1-1 pare il risultato più probabile (quota 6.50) con l’eventuale “giudizio” rimandato ai rigori; in quest’ultimo antipasto di Serie A potrebbero invece prevalere, ancora una volta, le disattenzioni difensive, gli svarioni estivi, la scarsa motivazione: ecco perchè, sebbene la Juventus sembri favorita almeno “sulla carta”, non dispiacciono il 2-1 (a quota 10) ed il 3-1 (quota 20); per chi crede invece nell’imbattibilità della retroguardia bianconera (nonostante le assenze di Pirlo e Chiellini) consiglio lo 0-2 (a 12) o uno schiacciante, ma improbabile, 0-3 (quotato ben 23 volte a 1).

Infine un’ultima curiosità: la superstizione, ma anche la statistica, vuole che a vincere il Trofeo Berlusconi sia una squadra che difficilmente, poi, si aggiudicherà lo scudetto: ipotesi capitata soltanto 3 volte in 21 anni di Trofei, come l’anno scorso che il Milan si dovette accontentare di quest’unico “titulo” mentre la Juve trionfò in Serie A.

La gara sarà trasmessa alle ore 21:00 di stasera, domenica 19 Agosto 2012, ovviamente su…Canale 5.


Tags:

Juventus

milan


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *