Tradizionale incontro dell’Arcivescovo di Milano con gli operatori della Comunicazione per discutere del futuro dell’Informazione

//   27 gennaio 2019   // 0 Commenti

1-arcivescovo-delpini-allistituto-dei-ciechi-copyright-masha-siragoreportersassociat

Presso l’Istituto dei Ciechi di Milano, si è svolto sabato 26 gennaio alle ore 10.30, il tradizionale incontro dell’Arcivescovo  con i giornalisti e gli operatori della comunicazione.  Sei giovani, provenienti dalle tre Scuole di Giornalismo universitarie della città, dopo le riflessioni dei loro responsabili, hanno dialogato con l’Arcivescovo Delpini.2 Arcivescovo Delpini allIstituto dei Ciechi © copyright Masha SiragoReportersAssoci 300x224

Introdotto da don Walter Magni, portavoce dell’Arcivescovo e responsabile dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi, l’incontro ha rivolto la sua attenzione, infatti, al futuro dell’informazione.

Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, in apertura ha lanciato un grido di allarme sulle problematiche della comunicazione in rete: “Dobbiamo chiederci, come cittadini e giornalisti, se siamo dei narratori di realtà o dei fotografi dell’attimo, che vedono solo una tessera del mosaico, ma non oltre. Ci manca il senso del racconto, ma averlo sarebbe l’unico modo per sconfiggere il giornalismo militante, con un percorso per scoprire, capire, proporre la nostra lettura dei fatti. Siamo diventati degli eremiti sociali”.

Moderati da Alessandro Zaccuri di “Avvenire” gli interventi, che hanno preceduto il dialogo con il Vescovo:  Claudio Lindner vicedirettore del Master in giornalismo “Walter Tobagi” all’Università degli Studi di Milano; Marco Lombardi, direttore della Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano e Ugo Savoia, coordinatore didattico del Master in Giornalismo alla IULM. Quest’ultimo, con molta chiarezza, spiega: “C’è una colpa nella nostra categoria che ha accettato una sorta di deriva lenta, ma inesorabile, del ruolo giornalistico, per cui, alla fine, il giornalismo diventa litigare via Twitter con Celentano. Le notizie non sono né buone né cattive, dipende da come le si tratta e con quale sensibilità. Hanno tutte una loro funzione e la strada è di formare i giovani a leggere la realtà con le nuove possibilità tecnologiche, ma di pari passo, con educazione alla sensibilità”.

Madonna con Bambino scultura di Masha Sirago1 225x300

Masha Sirago, scrittrice e scultura "Madonna con Bambino" (collezione personale)

A proposito di comunicazione e sensibilità per “indicare la strada giusta”, riporto il testo poetico “Strada della mia vita” da me scritto e musicato dal Maestro Ennio Poggi ed eseguito in prima nazionale a Casteggio (PV) il 7 ottobre scorso, leggi La “Strada della mia vita” di Masha Sirago, musicata dal Maestro Ennio Poggi – Prima nazionale a Casteggio: http://www.mondoliberonline.it/la-strada-della-mia-vita-di-masha-sirago-musicata-dal-maestro-ennio-poggi-prima-nazionale-a-casteggio/79009Masha Sirago presenta “Strada della mia vita”, 7 ottobre 2018 (video 10min.), cantato dal tenore Mino Boscolo: https://www.youtube.com/watch?v=_eJWcJJLrCc

Leggi anche Dibattito “Una comunicazione di parola”: il Card.Angelo Scola ha incontrato i giornalisti e gli operatori della comunicazione in occasione della festa del Santo patrono Francesco di Sales: http://www.mondoliberonline.it/dibattito-una-comunicazione-di-parola-il-card-angelo-scola-ha-incontrato-i-giornalisti-e-gli-operatori-della-comunicazione-in-occasione-della-festa-del-santo-patrono-francesco-di-sa/50208/

Leggi anche “Giornalista, testimone” – Dialogo tra il cardinale Angelo Scola e il giornalista Domenico Quirico: http://www.mondoliberonline.it/giornalista-testimone-dialogo-tra-il-cardinale-angelo-scola-e-il-giornalista-domenico-quirico/37664/

Masha Sirago, scrittrice, fotografa e scultrice, “Madonna con Bambino” (basssorilievo – Roma, 2009) da mostra “Carta canta, verba volant, argilla manifestat” (con scritti critici di Claudio Strinati, storico dell’arte e Ferdinando Castelli sj, critico letterario). Leggi anche “Tiffany “Animal academicum” by Masha Sirago: come raccontare grandi storie in un piccolo spazio, anche a Milanofil 2018!” http://www.mondoliberonline.it/tiffany-animal-academicum-by-masha-sirago-come-raccontare-grandi-storie-in-un-piccolo-spazio-anche-a-milanofil-2018/76105/

Masha Sirago, ph © copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.com – www.mashasirago.com

 


Tags:

Arcivescovo Delpini

Claudio Strinati

comunicazione

Ennio Poggi

filatelia

giornalismo

Informazione

Madonna con Bambino

Masha Sirago

mostre

operatori della comunicazione

opere d'arte

scultura

Strada della mia vita

Tiffany Animal academicum


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *