Tisanoreica, la dieta della felicità

//   5 giugno 2012   // 0 Commenti

tisano1Un percorso di dimagrimento rivoluzionario e amato dalle star, guidato e modulato dall’assistenza di medici e professionisti qualificati

La sua famiglia opera nel settore erboristico da vari decenni, ciò che traspare dalla vostra lunga esperienza è che l’aggiunta di sostanze presenti in alcune piante ai cibi può aiutare a perdere peso senza arrecare danni alla salute. E’ quindi possibile dimagrire senza effetti collaterali?
Certo. Il metodo Tisanoreica si basa sul paradosso che per dimagrire bisogna mangiare in maniera disequilibrata attivando quel processo fisiologico chiamato chetogenesi (meccanismo di scioglimento dell’adipe per ricavarne energia) che si ottiene attraverso un’alimentazione povera di zuccheri, apporto adeguato di lipidi e proteine integrato dall’assunzione dei preparati derivanti dalla Decottopia. Salutare, efficace e breve, il programma non è una semplice dieta, ma una vera e propria terapia ideale per dimagrire in piena salute.
Quale è stato il “paziente zero” (primo paziente) della dieta Tisanoreica?
Non saprei, mi piace raccontare la storia di Michele: l’incontro con Tisanoreica gli ha cambiato la vita, ha ritrovato sicurezza, slancio, libertà. La sua è una bellissima storia Tisanoreica, davvero emozionante, se volete approfondire la trovate qui: http://www.tisanodiet.com/art_michele_de_michielis.pdf
Quali sono le fasi e i concetti chiave della sua dieta?
Tisanoreica rappresenta per certi versi la dieta più rivoluzionaria del XXI secolo: è un metodo scientifico – elaborato in collaborazione con l’Università di Padova – ed un sistema innovativo diverso rispetto alle tante diete “fai da te”, che si sviluppa come un percorso di dimagrimento, guidato e modulato con l’assistenza di medici e professionisti specificatamente qualificati. Come accennavo, si basa su un meccanismo metabolico, la “chetosi verde”: con la Tisanoreica si eliminano i carboidrati ed i grassi vengono “bruciati” attraverso la “chetosi verde” senza affaticare reni e fegato, come invece accade con la “normale” chetosi.
La dieta vera e propria si struttura nei 40 giorni: 20 giorni di fase intensiva e 20 giorni di stabilizzazione. Si perdono 7-8 chili, i risultati cominciano a vedersi dopo i primi giorni. La Tisanoreica aggredisce la massa grassa e lascia intatta la massa magra, la muscolatura; in Tisanoreica i risultati si vedono, si dimagrisce con buonumore, euforia, felicità!
Il suo metodo è pensato anche per chi non può mangiare cibi che contengono glutine?
Abbiamo pensato ad una nuova linea lo scorso anno. Anche le persone celiache – e quindi intolleranti al glutine – potranno dimagrire attraverso Tisanoreica. Come è noto, il glutine è presente nel frumento, nell’orzo, nella segale, nell’avena, nel farro e nel kamut. Grazie alla ricerca del Centro Studi Tisanoreica ed al lavoro di medici e scienziati è stato possibile individuare – attraverso la combinazione tra sapere antico e ricerca – una nuova possibilità di salute e bellezza. La Tisanoreica senza glutine si “fonda” su una serie di pietanze, bevande ed alimenti che nulla hanno da invidiare agli altri gusti Tisanoreica: bevanda al capuccino, crema vaniglia, latte meringato, bevanda al cacao, bevanda alla pesca e al mango, crema di cioccolato amaro, zuppa di verdure, di asparagi e di porri.
A che tipo di monitoraggio medico è sottoposta una persona che sceglie di seguire la sua dieta?
Ripeto un concetto a me caro: la Tisanoreica va fatta sotto controllo medico. Il Centro Studi Tisanoreica riceve le analisi di ogni singola persona che intraprende la dieta e provvede a dare il via libera; il Centro Studi è poi sempre a disposizione del cliente, per qualsiasi suggerimento.
Che percentuale di successo ha ottenuto ad oggi il suo metodo?    
Ogni giorno ricevo riscontri: telefonate, sms, mail, testimonianze, racconti che mi raggiungono su Facebook. È un entusiasmo crescente, la gente fa passaparola. Se guardiamo a come si sta diffondendo la Tisanoreica, la crescita è straordinaria. E questa crescita straordinaria è la prova tangibile che il successo ha raggiunto percentuali altissime: perchè le persone ritrovano salute e bellezza, si sentono “ritrovati”, ne parlano, la consigliano. Sempre di più.
Pranzi al volo, brunch di lavoro… come è possibile coniugare la vita frenetica di oggi al suo metodo alimentare?
Molti trovano comoda la Tisanoreica, i Pat sono semplicissimi da prendere, penso ai Ciocomech, ai meringhetti o alla bevanda al Cacao, e si sposano bene con ritmi di vita non ordinari, spesso frenetici. E poi sono in molti – nel mondo dello spettacolo, dello sport, della musica – che amano avere un’alimentazione tonificante, per stare bene, in salute, e non andare a riempiersi di calorie “vuote” nei vari pranzi e cene ai quali si trovano a presenziare.
Che importanza riveste l’attività fisica in un ciclo Tisanoreica?
Dico sempre che qualsiasi attività fisica deve essere fatta in parallelo con una dieta adeguata altrimenti non si ottengono risultati. Due tre ore di sport a settimana non servono a niente se non si controlla l’alimentazione. Da parte nostra abbiamo elaborato un metodo – Tisanoreica Fit – per combinare attività fisica e Tisanoreica: è possibile dimagrire in maniera sana, raggiungendo un’ottima forma fisica.
Perché credere al suo metodo alimentare?
Semplicemente perchè la Tisanoreica funziona. Ed è buonissima: si dimagrisce senza perdere il “gusto” del mangiare, è il piacere senza peccato.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *