Una tirannia mascherata

//   31 gennaio 2012   // 0 Commenti

maschera 5 300x200Una volta ad una festa allargata di carnevale conobbi un tizio mai visto e mai più’ rivisto che portava un vestito da militare della Germania Orientale. Divertito gli chiesi chi mai rappresentasse col mio bel vestito di pulcinella, e mi rispose serio “ero un agente della Stasi!” Abituato a ragionare come il ragioniere che sono, mi soffermai sulla parola “ero” e quindi ragionando con la formula “ammesso per assurdo che sia una spia vera” m’intrattenni a parlare abboccandolo “anche io ero una spia e adesso sono pulcinella”… Compiaciuto della mia affermazione comincio’ a parlare, parlare, parlare… E per quante cose incredibili mi dicesse pareva che la realta’ fosse superiore all’immaginazione! Mi disse: “noi in Germania avevamo spie dappertutto, dalle donne delle pulizie delle scale agli impiegati di banca, dai messi comunali agli spazzini… Il nostro sistema di controllo era perfetto, nessuno sfuggiva al nostro illimitato potere! E potevamo per sistemare lo cose in modo civile con i nostri psichiatri annientare ogni resistenza facendo passare per paranoico agli occhi di tutti ogni mente ribelle. Il nostro sistema di potere assoluto di vita e di morte ci permetteva di dominare in modo incontrastato su tutti e su tutto. Ma dimmi Tu Pulcinella italiano non ti sei accorto che il nostro sistema i tuoi ex colleghi l’hanno copiato bene? Rispondi italiano ribelle al Tuo sistema e ai tuoi ex padroni! L’Agenzia delle Entrate ha il potere di entrare e uscire dalle Vostre banche, perche’ prima con tutte le spie che ci sono nelle banche Voi non sapevate tutti i peli degli italiani? Diciamola tutta! Noi eravamo per il mondo intero un regime totalitario e quindi tutto il mondo con facilita’ diceva che la Stasi controlla e domina il popolo tedesco. E voi rivestiti di falsa democrazia cosa siete se non che la falsita’ suprema? La necessita’ della declamata lotta all’evasione con poteri assoluti di controllo di Legge e quindi con la Vs agenzia che entra ed esce da casa Vostra come e quando gli pare con la facolta’ di annientarVi in modo legale e inoppugnabile, pur avendo il sistema Vostro pari al nostro, spie ben pagate in ogni banca, non e’ forse una dittatura come lo eravamo Noi? Quando nelle vostre Tv lo stronzo di turno dice con fare approssimato e saccente che negli USA chi evade va in carcere, perche’ non dice che la pressione fiscale da Voi e più’ del doppio degli States? Diciamola tutta! I nostri, si fa per dire, colleghi italiani hanno dato prova di essere magistrali nel truffare i propri cittadini, mentre noi da coglioni col popolo abbiamo giocato a carte scoperte negando la democrazia! My friend! Non ti voglio stancare ma ti do un consiglio! Non t’illudere di andare contro il Potere col Tuo rifiuto di appartenere al mondo delle spie, sei fallimentare e soprattutto sei solo e circondandato dall’umana imbecillita’ alla quale hai dedicato il Tuo nobile gesto di levarTi la divisa per metterti quella di pulcinella!” Terminato questo oscuro e duro parlare quest’ombra scomparve tra la folla della festa e mi rimase solo il dubbio di avere avuto un’allucinazione, per quanto mi sembra che avesse detto cose vere sulla ipotetica tirannia mascherata di democrazia cui e’ la nostra Italia, e per la quale da pulcinella niente posso fare.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *