Tipografie digitali: il differenziale competitivo è l’assistenza al cliente

//   10 maggio 2018   // 0 Commenti

font-705667_1280

In un mercato in cui i prezzi sono sempre più bassi, grazie anche all’evoluzione tecnologica e allo sviluppo di macchinari e tecniche sempre più performanti, la stampa digitale vive un momenti di fermento ed espansione.

Ma come riuscire a distinguersi, nella moltitudine di brand emergenti e marchi ormai consolidati? Affiancando, alla lotta dei prezzi, un’assistenza ai clienti di prima qualità, capace di competere con il servizio offerto dalle tipografie di quartiere di un tempo. Il vero differenziale competitivo, infatti, non è tanto attirare clienti con prezzi ridotti all’osso, quanto piuttosto saper mantenere i propri clienti anche per le stampe successive, costruendo una relazione professionale a distanza.

Un caso di successo è quello di Ancoraprint.it, tipografia che ha creduto fortemente nei valori sociali della tipografia: nonostante gli investimenti in nuove tecnologie capaci di automatizzare la stampa, la mission di questa tipografia digitale ricalca quella delle vecchie tipografie. Trasmettendo al cliente online tutta la passione per la stampa che contraddistingueva i vecchi tipografi, i professionisti di Ancoraprint riescono a fidelizzare i propri clienti con risultati sorprendenti.

L’errore, in questo campo, è quello di pensare alla tecnologia come ad un nemico dei rapporti professionali e della qualità del prodotto finale: utilizzare un servizio di chat non svaluta la relazione tra tipografo e cliente; al contrario, la rende più snella e funzionale, ma perfino più ricca di significato. Basta pensare ai chatbot, visti con sospetto da molte aziende e ancor più clienti: se utilizzati nel modo appropriato, come prima linea di supporto (e non come espediente per tagliare i costi dell’assistenza lasciando soli i clienti) permettono di risparmiare tempo ad entrambe le parti.

La vera sfida, per i tipografi digitali, è riuscire a ribaltare questo stereotipo, costruendo relazioni di qualità con i clienti e promuovendo un’immagine del proprio brand che sappia valorizzare, accanto al prezzo e alle scontistiche applicate ai propri prodotti, un’assistenza al cliente e un supporto in fase di progettazione che possano conquistarlo.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *