TIFFANY al CIRCOLO FILOLOGICO di Milano

//   30 novembre 2014   // 0 Commenti

1  Masha Sirago porta-voce di Tiffany, al Circolo Filologico di Milano-foto Masha Sirago

Max Rigano intervista a Tiffany foto Masha Sirago 300x224

Max Rigano, giornalista, intervista Tiffany

Era il mese di novembre dell’anno 2014, e come tutti gli inverni cadevano le foglie. Colori dal rosso fuoco tendevano a intrecciarsi al marron delle castagne, nel mentre un fulvido giallo color  Van Gogh esprimeva il suo sentimento in un triste e spento verde scuro di foglie che lasciavano le loro impronte su diversi marciapiedi della città di Milano. Una Milano fredda, con milanesi freddi e infreddoliti in tutti i sensi, una Milano che aveva perso tante cose….e riponeva tutte le sue speranze – piuttosto economiche – nell’Expo 2015.

Tiffany un libro incatalogabile biblioteca de La Civiltà Cattolica copyright Masha Sirago 224x300

Tiffany, un libro incatalogabile! (biblioteca de La Civiltà Cattolica,2008)

Fu così che un bel giorno il giornalista politico con matrice filosofica e propenso alla tecnologia dal nome Max Rigano incrociò Tiffany davanti ad una bottiglietta di Coca Cola. E’ andata più o meno così, perché infatti, da vero cronista, volle sapere tutto e da instant journalist si tuffò “in rete” pescando informazioni, documentazione e tutto quel che riguardava Tiffany “Animal academicum” e venendogli fuori l’immagine e la sostanza del suo “portavoce” Masha Sirago.

Claudio Strinati storico dellarte invita Tiffany nel suo ufficio al Collegio Romano 2013 foto Masha Sirago 300x224

Claudio Strinati, storico dell'arte, invita Tiffany nel suo ufficio al Collegio Romano, 2013

Come un cane da tartufo Max Rigano si mise alla ricerca della verità, e scoprì che la cagnolina maltese Tiffany portava avanti ormai da più di nove anni la sua “mission” culturale per il bene dell’Umanità in silenzio e “senza abbaiare” insieme alla sua padroncina amichetta Masha Sirago, forti delle loro idee, perché “le idee e i sogni possono cambiare il mondo”, si dice. “I have a dream” disse il noto M.L.King and “We have a dream” dissero Masha e Tiffany.

Giovanni Sollima compositore per...Tiffany foto Masha Sirago e1417355097422 225x300

Giovanni Sollima, compositore, messaggio di Pace con...Tiffany!

Scoprì così che l’appellativo “Animal academicum” le era stato affibbiato dal filosofo Giacomo Marrmao e che Tiffany aveva un Comitato Scientifico composto da illustri personalità del mondo della Cultura tra cui Piero Ostellino che l’aveva definita “una scienziata sociale che guarda il mondo con l’ironico disincanto di cui non sono più capaci gli umani…e che “riflettere” è fare o meglio è il momento in cui il pensiero precede l’azione e  la sostanzia”;  Ferdinando Castelli, Claudio Strinati, Davide Rondoni, Giovanni Conso, Masolino D’Amico, Francesco Bruno, Nino Marazzita. Il grande storico dell’arte Claudio Strinati

Tiffany il Can...ravaggio del Terzo Millennio foto Duilio Piaggesi 227x300

Tiffany, il Can...ravaggio del Terzo Millennio- foto Piaggesi

l’aveva definita, dopo lunghe osservazioni anche durante le mostre di fotografia, scultura e scrittura nei vari luoghi di Cultura tra Roma, Milano e Spoleto, il “Can..ravaggio del Terzo Millennio”, oltreché averle invitate ufficialmente a Palazzo Venezia nel 2009 (http://www.mondoliberonline.it/tiffany-a-palazzo-venezia/32945/) e nel suo ufficio del Collegio Romano nell’estate del 2013.

Tale cane Tale padrona Tale scultura 2009 foto Masha Sirago 300x225

"Tale cane, tale padrona, tale scultura", 2009

E che anche lo straordinario violoncellista e compositore Giovanni Sollima era sceso in campo  incontrandola e componendo per lei  “open air” sotto l’Arco della Pace (in quel giorno di luglio dalla luce caravaggesca)  varie e diverse musiche per lanciare insieme un messaggio di Pace attraverso la musica e scultura, arti per antonomasia che contengono milioni di parole ma si esprimono senza parole, scoprendo così che anche Giuseppe Verdi aveva una cagnolina maltese. Giovanni Sollima e….Tiffany: quando una cagnolina maltese “abbaia” in silenzio l’Arte: (http://youtu.be/YGGpxmMn0Ds), “Conversazioni con l’Arte”: http://youtu.be/hHjsYqi1GeM), “Una sensazione bellissima”: https://www.youtube.com/watch?v=esEbsjSLkoE), “Dov’è Tiffany?”: http://youtu.be/M8vLdQcoEYY); e altre ancora….ma, s’il vous plait, mettetevi in frac ad ascoltare, anche questo abbigliamento ha….la coda!”.

Il cronista d’assalto Max Rigano decise così, dopo aver fatto “il pelo e contropelo” con tante domande a Masha Sirago, di utilizzare il suo nuovo mezzo tecnologico  per diramare la notizia su innumerevoli social network – attraverso http://www.eyetaste.mobi –  e propose una intervista al “portavoce” Masha Sirago al Circolo Filologico di Milano per raccontare la verità e il mondo di Tiffany. Condusse “al guinzaglio” Tiffany nel silenzio della Biblioteca ed ecco che cosa avvenne (video 8 min):  http://taste.eyetaste.mobi/eyetaste/home/shared/685

Musica e scultura foto Masha Sirago 300x225

"Musica" e "Scultura" sotto l'Arco della Pace"

RIPRODUZIONE RISERVATA (Testo, sculture, video e foto ©copyright Masha Sirago, mashasirago@gmail.com) Un grazie di cuore sincero e un “bau!” a tutti coloro che seguono….Tiffany!


Tags:

arte

Biblioteca

cagnolina maltese

Circolo Filologico

Claudio Strinati

Giovanni Sollima

Masha Sirago

Max Rigano

milano

musica

Pace

Tiffany


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *