Terremoto, il Gruppo BPER mette a disposizione un plafond di 200 milioni per famiglie e imprese

//   4 giugno 2012   // 0 Commenti

3994539-16627629-thumbnail

Il Gruppo BPER (Banca popolare dell’Emilia Romagna) mette subito in campo un intervento concreto per esprimere la propria solidarietà e vicinanza alle famiglie e alle imprese duramente colpite dal violentissimo sisma di domenica.
Il Gruppo, infatti, ha stanziato un plafond dell’importo di 200 milioni da destinare alla ricostruzione e al ripristino di abitazioni civili, negozi, uffici, laboratori e altri immobili a uso produttivo e agricolo.

La tipologia di intervento è duplice: da una parte la sospensione del pagamento delle rate dei mutui in essere, per quanto riguarda sia la quota capitale sia la quota interessi, e dall’altra l’erogazione di un finanziamento chirografario di durata fino a 24 mesi cui sarà applicato, per i privati e le imprese, un tasso di interesse fisso (1,50%) grazie all’utilizzo di fondi Bce. Non sono previste spese per l’istruttoria o per l’estinzione anticipata. Il Gruppo BPER garantisce tempi brevi – cinque giorni lavorativi – per istruire le pratiche dal momento in cui sarà presentata la documentazione completa.
Le conseguenze del sisma hanno colpito direttamente anche le attività bancarie. Nella prima mattinata di oggi risultavano inagibili sette filiali BPER e il Servizio tecnico è stato immediatamente attivato per le necessarie verifiche, in accordo con le autorità competenti, in modo da consentire le riaperture nel più breve tempo possibile. Per alleviare i disagi dei clienti, intanto, è stato istituito un numero telefonico – 059/656716 – da chiamare nel caso di impossibilità a rivolgersi alla propria filiale di riferimento.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *