Tbc al Gemelli: Ora anche una mamma e’ positiva

//   14 settembre 2011   // 0 Commenti

tbc madre

Da quanto si legge nell’esposto la donna accusa il Policlinico di aver sottovalutato la portata del problema: la mamma infatti si è sottoposta al test «nonostante dai sanitari provenissero costanti rassicurazioni circa una non estensione del contagio anche ai genitori».

La denuncia – la prima presentata da un singolo paziente – va ad aggiungersi a quella avviata dal Codacons per risarcimenti da milioni di euro. Intanto l’inchiesta per epidemia colposa, avviata dal procuratore aggiunto Leonardo Frisani, procede a carico di ignoti ma, a seguito del nuovo esposto, non si può escludere un’iscrizione nel registro degli indagati.

Al momento comunque la magistratura resta in attesa di conoscere gli esiti della perizia: va valutato infatti se veramente tutti i casi di positività al test della tbc siano riconducibili al caso dell’infermiera che lavora nel reparto di neonatologia del Gemelli e se la direzione del policlinico universitario abbia garantito nella prassi tutte le precauzioni per scongiurare una tale epidemia.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *