Tavolo della pace al Coni. Ultimo atto di Calciopoli?

//   14 dicembre 2011   // 0 Commenti

moratti agnelli tavolo pace coni

Un tavolo della pace per porre fine all’infinita diatriba su Calciopoli. Dopo anni di battaglie legali, ricorsi e controricorsi, scudetti tolti e assegnati, oggi presso la sede del Coni c’è l’estremo tentativo di riconciliazione. L’obiettivo della riunione indetta dal presidente federale Abete e del Coni Petrucci è principalmente far “scoppiare” la pace tra Inter e Juve. I fatti sono ormai arcinoti a tutti: i bianconeri, dopo essersi visti sfilare gli scudetti 2004-2005 e 2005-2006 per lo scandalo che investì Moggi & co., hanno sempre rivendicato la legittimità di quei successi e osteggiato l’assegnazione del titolo all’Inter, nerazzurri che, dal canto loro, si ritengono invece legittimi proprietari di quello scudetto. Una battaglia che Torino sponda bianconera non ha mai veramente smesso di combattere.

Dalle ore 9, sono seduti attorno ad un tavolo le personalità più importanti del calcio italiano: Massimo Moratti, Adriano Galliani, il direttore generale della Figc Antonello Valentini, il presidente federale Giancarlo Abete, il presidente del Coni Gianni Petrucci, il segretario generale Raffaele Pagnozzi, Andrea Agnelli, Diego Della Valle e Aurelio De Laurentiis. Vedremo se al termine di questo tavolo della pace i presidenti di Inter e Juve si stringeranno la mano, ponendo fine ad una delle pagine più nere del calcio italiano. Al di là di chi abbia torto e ragione, se ne sente davvero un gran bisogno.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *