Tassa di soggiorno. Galli: “Opportuna decisione univoca, ma sarà difficile mettere tutti d’accordo”

//   16 gennaio 2012   // 0 Commenti

tassa soggiorno rimini 300x217La Provincia di Rimini, come è noto, non ha alcuna competenza di legge o amministrativa sull’applicazione o meno della tassa di soggiorno. Essa è esclusiva prerogativa delle amministrazioni comunali, protagoniste peraltro del dibattito mediatico sugli organi d’informazione locali e regionali negli ultimi due mesi. A ottobre 2011 l’assessore al turismo della Provincia di Rimini, Fabio Galli, aveva così risposto ai margini di una conferenza stampa convocata sui dati turistici dell’estate: “Sia che si decida in un modo che in un altro sulla tassa di soggiorno, potrebbe cambiare l’impostazione dal punto di vista dei bilanci pubblici e delle risorse da reperire e da investire nel turismo. Siamo in un periodo di grande difficoltà per i comuni a reperire risorse, ai limiti del patto di stabilità. Il problema di come reperire le risorse sicuramente i sindaci se lo pongono, e dovranno decidere presto se introdurre o no l’imposta di soggiorno“. “Sarebbe bene avere una decisione univoca sulla costa” aggiunge Galli, “ma presumo che sarà difficile mettere tutti d’accordo“.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *