Sviluppo e Innovazione: crescita, lavoro e coesione sociale

//   22 febbraio 2018   // 0 Commenti

output_immagine-php

output immagine.php 2 150x150

Sviluppo e innovazione: crescita, lavoro e coesione sociale è il titolo del convegno che si terrà martedì 27 febbraio, a Roma, con inizio alle ore 16,30, presso l’auditorium della Cisl in via Rieti 13.

 

Scopo dell’evento, organizzato dalle associazioni Italian Digital Revolution, Ambiente e Società e Adiconsum con il patrocinio di Agenzia per l’Italia Digitale, Agenzia nazionale per i giovani, Formez PA, Regione Lazio e Comune di Roma, è fare il punto sui nuovi modelli di crescita fondati sull’economia digitale, sulla diffusione delle tecnologie, sui benefici in termini di posti di lavoro e sui successi di imprese, persone e istituzioni che utilizzando il web hanno avviato un nuovo percorso. Basti pensare ad esempio alle figure professionali collegate al mondo di internet, dal web analyst che misura i dati della rete al community manager che promuove un marchio o al digital analyst che prepara analisi e proiezioni riguardanti le cifre di vendita. O allo smart working, il lavoro da casa, fino alla digitalizzazione di processi produttivi e di attività che nei prossimi anni potrebbe raggiungere in media dal 40 al 60 per cento. O ai big data, che consentono di offrire alle aziende intuizioni sulle condizioni di mercato e sul comportamento dei clienti.

Al dibattito, moderato dall’ex parlamentare Cinzia Dato e aperto dai saluti del presidente di Ambiente e Società, Amedeo Scornaienchi, interverranno Valerio Camerano, amministratore delegato di A2a; Carlo De Masi, presidente di Adiconsum; Rocco Morelli, direttore scientifico di Ambiente e Società; Sergio Alberto Codella, avvocato e segretario generale di Italian Digital Revolution; Carlo Meazzi, segretario generale della Flaei (la federazione del settore energia della Cisl); Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e presidente di Aidr; Giuseppe Scanni, professore universitario; Massimo Bruno, responsabile delle relazioni istituzionali dell’Enel; Flavia Marzano, assessore alla Roma semplice; Alessandro Ramazza, consigliere di amministrazione di Randstad Group Italia; Maurizio Millico, project manager di GiGroup; Andrea Napoleone, responsabile legale di Anas e Giulia Urso, presidente della commissione Cultura del I Municipio di Roma.

 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *