Successo senza confini di Melanie F. : “L’Occidentale”: Culture e Religioni Raccontate Attraverso Storie di Vita Quotidiana

//   30 gennaio 2017   // 0 Commenti

Melanie autrice 2

Straordinario successo all’Hotel Nazionale per la presentazione del romanzo di Melanie F. “L’Occidentale” (ed. Cairo 2017), organizzata nei giorni scorsi da “Il Salotto d’Autore di Sara Iannone”.
Oltre quattrocento pagine in cui Melanie F. tratteggia la vita quotidiana a Dubai tra le dinamiche familiari, un grande amore e l’esperienza di madre. Anna, la protagonista, ha sposato un uomo musulmano, ricco e influente, e si è trasferita con lui negli Emirati Arabi dove ha imparato a confrontarsi con una nuova realtà e un diverso modo di vivere la famiglia… una storia avvincente, in uno scenario da sogno, in cui non mancano colpi di scena.

Serata da Oscar 300x200
Il pubblico, numerosissimo, ha partecipato attivamente alla presentazione dimostrando la propria curiosità e il proprio interesse con domande e interventi. Nel libro, infatti, emergono diverse e attuali tematiche, quali la distanza tra Oriente e Occidente e il mito di una Dubai del progresso – in cui sfilano sceicchi, grandi rock star mondiali e imprenditori occidentali – in contrapposizione a una Dubai oscura e retrograda, tappezzata da cartelli che vietano effusioni in pubblico, dove la donna è spesso relegata ad essere un oggetto
Anna è a tutti gli effetti una donna occidentale del terzo millennio: in carriera, bella, indipendente, passionale; il marito è altrettanto affascinante, colto e ricco, ma per quanto emancipato dagli studi fatti in Occidente e dall’abitudine a vivere e lavorare con gli uomini occidentali, non ha perso la visione musulmana della donna e della famiglia. La tensione e le incomprensioni tra i due accrescono, inevitabilmente, con la nascita del piccolo Amir.

Marina Ripa di Meana Rosanna Lambertucci 300x200
Tra i due si crea comunque un equilibrio, anche se fatto di alti e bassi, sostenuto dal grande amore che li lega, ma Anna dovrà fare i conti con la perdita della sua indipendenza. A ricordarle la libertà che si è lasciata alle spalle, c’è mister press, il suo ex capo, che dall’altra parte del mondo la esorta a riprendere la penna in mano e raccontare i controsensi di questa società che per certi versi appartiene ancora al deserto.
Temi forti e sentiti e non potevano non accendere l’interesse dei presenti tra i quali: il prefetto Gianni Ietto; Corrado Calabrò; Fabia Baldi; Lia Viola Catalano; Rossanna Lambertucci; Marina Ripa di Meana; Antonio Moretta; Luca Filipponi di Spoleto art festival; la senatrice Maria Rizzotti; Antonio Paris; lo stilista Luigi Bruno; il presidente Ernesto Carpintieri; Floriana Riganese, Patrizia Caimmi; Giuse Scala; Leda Galiuto; Bianca Maria Lucibelli; Natalino Candido; Stefano Roncaccia; Rita Castellucci; Diana Torrice; Marco Fava; Giulietta Facco della Garda; Antonio Palazzi; Alessandro e Laura Nuccettelli; Annamaria Viesti Roberta Beolchi, Enzo Delia dell’agenzia Delia Cultura, Adele Mazzotta Lax, professore Antonio Moretta, Marco Petrillo, Luciano Bernazza, Clelia Criscuolo, la contessa Elena Aceto di Capriglia e molti altri…
La presentazione è proseguita con una meravigliosa festa organizzata magistralmente da Sara Iannone presso “Oscar a Montecitorio”, Osteria dove si gustano piatti tipici, ricercati e gustosi, frequentata dal jet set del mondo della politica, economia e cultura, brindando con champagne al successo senza confini di Melanie F..


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *