Straordinario! Esistono dei pianeti, dove c’è vita!

//   28 febbraio 2017   // 0 Commenti

Cugini della TerraL’annuncio arrivato dal Mondo Astrofisico è da brividi! A 40 milioni di anni luce ci sono dei pianeti simili al nostro! Quando e come potremo sbarcare su queste nuove terre? 40 milioni di anni Luce sono con la nostra Scienza ad oggi invalicabili. E allora? Quand’anche la nostra Scienza dotasse di navi aerospaziali della presumibile tecnologia dei prossimi 1000 anni, anche in quel caso quei pianeti restano irraggiungibili da corpo umano o da macchina. Ma secondo me, questo sarà possibile quando la Scienza della Fisica e la Scienza della Medicina svilupperanno in se’ le equazioni dell’infinito, ovvero dei reali architravi della Realtà, che già dalla fisica dei quanti in là s’intravedono. JUNG già osservando e studiando le sincronie aveva intravisto un rapporto tra la realtà spazio temporale e la realtà stessa. La direzione forse sarà proprio una emersione del pensiero filosofico antico applicato alla Scienza odierna, per la scoperta di nuove Leggi misteriose della Vita che forse ci porteranno su quei pianeti lontanissimi, ad una velocità superiore a quella della Luce, ovvero alla velocità degli elettroni di una molecola, che è la stessa nella velocità e vibrazione a dare durezza alla realtà che comunemente intendiamo. Ma la strada secondo me, parte da una rivalutazione del naturale, della Vita, del sacro, del Mistero e del Divino. Non credo che l’umanità potrà conquistare nuovi pianeti con il pensiero relativista, ma sarà possibile quando trascesa la dominanza del pensiero materialistico, vi sarà la dominanza del pensiero spirituale ovvero la naturalezza del vivere all’unisono con la natura, che non ammette la manipolazione genetica, gli uteri in affitto, i matrimoni gay, l’eutanasia, l’uso delle droghe, etc… Impossibile che l’Universo sveli i propri Misteri e le Sue Leggi ipercomplesse a chi non è in linea con la Vita dell’Universo stesso. Solo se l’Uomo saprà diventare mite, buono, pacifico, potrà scoprire come superare l’abissale distanza di 40 milioni di anni Luce per conquistare un nuovo pianeta e forse incontrare altre intelligenze aliene, che forse già ci hanno raggiunto solo per osservarci senza interferire sul nostro sviluppo sociale, economico, filosofico e scientifico. Quando la Scienza avrà capito la vera struttura energetica dello Spazio e del Tempo, allora saremo oltre la Galassia negli spazi infiniti di DIO!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *