Stagione sciistica 2017-2018: l’Alpe Lusia/San Pellegrino entra nel firmamento dello sci internazionale ospitando sulla pista La Volata due gare della Coppa Europa Femminile

//   3 novembre 2017   // 0 Commenti

stagione-sciistica

L’inverno è alle porte e sulle Dolomiti ci si prepara ad inaugurare una nuova stagione sciistica. Siete alla ricerca della meta perfetta per una vacanza sulla neve? Abbiamo quello che fa per voi: la ski area Alpe Lusia/San Pellegrino, in Val di Fassa!

Un unico skipass per 24 impianti di risalita e 100 km di piste preparate con cura, sempre perfettamente innevate e adatte ad ogni livello di esperienza, dai campi scuola ai tracciati più impegnativi frequentati regolarmente dai grandi campioni della Nazionale Italiana di Sci Alpino per allenarsi in vista dei loro impegni agonistici. L’Alpe Lusia/San Pellegrino offre ben 3 punti di accesso, dalla Val di Fassa con la cabinovia dell’Alpe Lusia e gli impianti del Passo San Pellegrino e dal versante veneto del comprensorio, a solo due ore da Venezia, con la cabinovia Falcade-Le Buse, ma soprattutto è garanzia di comodi parcheggi vicino alle piste, panorami da sogno, ampia scelta di strutture ricettive e numerose proposte di relax e gusto per grandi e piccoli.

Un vero paradiso nel cuore del Dolomiti Superski che, dopo aver fatto da palcoscenico a diverse edizioni dei Campionati Italiani Assoluti, dal 18 al 21 dicembre 2017 ospiterà i test events dei Fis World Junior Championships #ValdiFassa2019, due gare di discesa libera della Coppa Europa Femminile che avranno luogo sulla pista La VolatA, bellissima nera che scende dal Col Margherita (2514 m) al Passo San Pellegrino (1918 m) con un dislivello di 630 metri e pendenze che sfiorano il 50%. vista Col Margherita Passo San Pellegrino

Novità assoluta della scorsa stagione, La VolatA è una delle piste più impegnative e adrenaliniche delle Dolomiti e, grazie ai lavori di adeguamento appena conclusi secondo gli standard FIS Alpine World Cup Tour, tra cui l’allargamento della parte alta, da quota 2500 a quota 2200 metri, l’ampliamento del parterre di arrivo in prossimità della stazione a valle della funivia Col Margherita, il posizionamento di reti fisse di protezione e la cablatura dell’intero tracciato con la fibra ottica, ha ottenuto l’omologazione per gare a calendario nazionale e internazionale.

Nella ski area Alpe Lusia/San Pellegrino una particolare attenzione è riservata ai primi passi sugli sci e ai bambini che hanno a disposizione maestri specializzati, campi scuola super attrezzati, percorsi tematici e asili sulla neve dotati di aree gioco esterne e sale riscaldate con assistenza e baby menù a richiesta. Inoltre, sono tantissime le opportunità per divertirsi dopo lo sci: si può camminare in mezzo ai boschi a piedi o con le ciaspole, giocare sulla neve con lo snowtubing o lo slittino, pattinare a ritmo di musica, fare delle romantiche gite in slitta trainati dai cavalli, rilassarsi nei rinomati centri wellness degli hotel e gustare piatti prelibati nei rifugi a bordo pista con vista panoramica sull’affascinante spettacolo delle cime innevate.

Per maggiori informazioni (piste da non perdere, servizi per le famiglie, rifugi gourmet, attività ed eventi): www.alpelusiasanpellegrino.it

stagione sciistica


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *