Social d’avanguardia: i più usati dai giovanissimi

//   23 aprile 2018   // 0 Commenti

nuovi-social

Facebook, ancor prima degli scandali e dei data gate che l’hanno coinvolto, ha registrato, soprattutto in Nord America, un declino degli utenti rispetto agli esordi del social californiano.

La fascia demografica in cui è avvenuto il declino: nel 2017, l’utenza tra i 12 e i 17 anni è infatti scesa del 9,9%. Nel complesso, il social network fondato da Mark Zuckerberg sembra perdere terreno tra i giovani al di sotto dei 25 anni, facendo segnare un saldo negativo di 2,8 milioni. La tendenza, secondo alcune ricerche, è confermata anche in Italia.

Ciò presumibilmente non è da imputare alle fake news o filter bubble, di cui i più giovani si interessano poco,  la ragione del declino, infatti, sembrerebbe la “caduta del contesto”, ovvero l’invasione sui social network da parte degli adulti, molto spesso genitori e zii che fungono da deterrente alla pubblicazioni dei propri segreti da parte dei giovani.

Secondo alcune ricerche svolte in Italia, gli utenti compresi tra i 14 e i 34 anni hanno più di un profilo social e quanto emerge è che si sta rilevando un incremento delle registrazioni soprattutto su Tinder, la cui controparte professionale, in costante sviluppo sarebbe Linkedin.

Ma il mercato dei social e delle app è in costante evoluzione, quindi non resta che attendere come l’innovazione tecnologica si integrerà con le esigenze dei giovanissimi utenti.

nuovi social 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *