Snowkite

//   9 gennaio 2012   // 0 Commenti

snowkite

Lo snowkite è uno sport invernale simile al kitesurf, con la differenza sostanziale che, invece di scivolare sull’acqua, lo si fa scivolare sulla neve. Lo snowkite si differenzia da altri sport alpini, in quanto è possibile, per la persona che lo pratica o snowkiter, trasferirsi sia in salita che in discesa con qualsiasi direzione del vento.
Inizialmente, venivano utilizzati materiali e forme delle vele diverse, con la tipica struttura a cassoni mentre oggi l’utilizzo del materiale è del tipo applicato al kitesurf acquatico. L’uso di aquiloni per trainare oggetti o persone in realtà è una pratica che risale al 1200, in Cina. In occidente, tra il 1820 e il 1830, l’insegnante inglese George Pocock, progettò e utilizzò un aquilone a 4 cavi per farsi trainare a bordo di una carrozza nelle campagne di Bristol. Nel 1901 Samuel Cowdery attraversò lo stretto della Manica a bordo di un oggetto a metà strada tra una mongolfiera e un aquilone. L’utilizzo delle prime vele, nel bianco sterminato dei ghiacci della Groenlandia e Polo Nord, fu quello dei fratelli Messner, in quanto fu forse la prima impresa dove, per percorrere lunghissime distanze, vennero utilizzati proprio aquiloni da traino. Reinhold e Hubert Messner nel maggio del 1993, percorsero 2.250 chilometri in 37 giorni, sulle loro slitte senza l’aiuto ne di cani ne rifornimenti di viveri, esclusivamente trainati da due vele. Lo snowkite è l’insieme di una tavola da scivolamento a ad un aquilone, appunto il kite. L’unione di questi due ‘attrezzi’ forma lo snowkite. Se ben consigliati nella decisione delle dimensioni dei metri quadrati della vela da utilizzare, si possono raggiungere velocità sostenute e farsi trainare in salita anche dopo pochi giorni di pratica. Lo snowkite è uno sport che diventa ogni anno sempre più popolare in particolare nelle maggiori aree nevose come l’Islanda, Svizzera, Stati Uniti, Russia, Italia, Francia, Norvegia , Austria e Svezia. Molti principianti cominciano ad imparare la tecnica ed a manovrare l’aquilone con venti moderati o leggera brezza ma, non appena il vento comincia ad aumentare la sua intensità, velocità e divertimento diventano i veri protagonisti di questa specialità sportiva. Può essere praticato da tutti coloro vogliono avvicinarsi a questa attività invernale anche se lo snowkite, come tutti gli sport, richiede pratica frequentando corsi dove i maestri possono garantire informazioni tecniche ed insegnare ad interpretare le condizioni metereologiche. Bisogna ricordare che questa disciplina sportiva può diventare pericolosa e deve essere praticata con particolare attenzione, tenendo presente dell’esistenza di regole per la sicurezza ed incolumità di chi lo pratica. Lo snowkite è, tra gli sport considerati ‘estremi’, quello che probabilmente più si diffonderà perché può garantire grandi emozioni non solo ai praticanti di snowboard sulla neve e di kitesurf sull’acqua, ma anche a chiunque voglia confrontarsi con la natura in alta montagna. Per testare subito le vostre capacità, cogliete al volo un’offerta neve last minute.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *