Sistema moda: con l’e-commerce il Made in Italy a portata di click

//   14 dicembre 2011   // 0 Commenti

Flavio Berto presidente Sistema Moda Confindustria PD 1 300x300È l’e-commerce la nuova frontiera della moda made in Italy. Secondo l’Osservatorio Netcomm, gli acquisti on line sono passati in Italia dal +17% del 2010 al +20% del 2011, con un giro d’affari da siti italiani che supera quota 8 miliardi di euro. E la moda, con l’editoria, è il comparto con la crescita più elevata (+38%). Volano le vendite sul web e aprono nuovi varchi alle Pmi della moda padovana, un settore che ha il primato veneto per numero di imprese (24,7% del totale). Ma quali sono le reali opportunità per un comparto impegnato in una faticosa ripresa? Quali risorse e competenze mettere in campo per conquistare il consumatore via web e lanciarsi nel mondo delle vendite evento on line?

Per illustrare il nuovo scenario dell’e-commerce la Sezione Moda e Tessili di Confindustria Padova organizza il seminario “Come compra il consumatore on line? Riflessioni sulle vendite evento” che si svolgerà domani, 15 dicembre, alle ore 17.30 alla Facoltà di Economia dell’Università di Padova (Aula 12, via Ugo Bassi, 1 – Padova). Aprirà i lavori Michele Bocchese presidente Coordinamento Sezione Moda di Confindustria Veneto. Sull’evoluzione del comportamento d’acquisto on line interverranno Romano Cappellari Dipartimento di Scienze Economiche “M. Fanno” Università di Padova e Andreas Schmeidler Country Sales Manager Italia di vente-privee.com, leader mondiale nelle vendite-evento on line e specialista nel destoccaggio di grandi marche. Le conclusioni sono affidate a Flavio Berto presidente Sezione Moda e Tessili di Confindustria Padova.
«Il futuro della moda passa anche dal web – sottolinea Flavio Berto presidente Sezione Moda e Tessili di Confindustria Padova. Il nostro è un settore dinamico e in rapida evoluzione, con grandi differenze tra le imprese per dimensioni, prodotti, mercati, canali distributivi. Le nuove tecnologie possono aprire enormi spazi di crescita. Bisogna però saperli cogliere investendo risorse e competenze». L’incontro è il secondo appuntamento del ciclo “Competere e creare valore nel sistema moda” promosso dalla Sezione Moda e Tessili di Confindustria Padova e il Coordinamento Sezione Moda di Confindustria Veneto, in collaborazione con Cciaa di Padova e Facoltà di Economia dell’Università di Padova, per fornire indicazioni concrete alle imprese su alcuni temi chiave per lo sviluppo e la competitività.
«L’idea non è fornire soluzioni preconfezionate – precisa Berto – ma creare occasioni di confronto su esperienze d’avanguardia e realtà di assoluta leadership». Imprenditori e giovani laureandi potranno conoscere da vicino le prospettive delle vendite evento on line attraverso l’attività di vente-privee.com, azienda nata in Francia nel 2001, con 14 milioni di membri, 1400 dipendenti, e un fatturato di 969 milioni di euro nel 2010 (in Italia 900mila i membri, 21 milioni il fatturato). Una realtà diventata il canale privilegiato per più di 1.450 marche internazionali di tutti i settori, dal prêt-à-porter all’hi-tech. Le vendite durano da 3 a 5 giorni con forti sconti sui prezzi dei negozi e numeri da record: 2500 orologi di marca venduti i 48 secondi, 100mila rose in tre giorni, 10 milioni di euro di fatturato realizzato in una sola vendita.
Per creare un negozio online, è bene affidarsi a professionisti della realizzazione siti e-commerce come VG7 di Padova, web agency specializzata nella creazione di siti web dinamici.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *