Sisma Turchia: forse 1000 i morti

//   24 ottobre 2011   // 0 Commenti

terremoto_ turchia

I palazzi crollati sono 40. In precedenza il sindaco di Ercis, una delle zone colpite, aveva parlato di ”molto morti”, di ”parecchi edifici crollati e tanta distruzione”. Il sindaco ha chiesto aiuti immediati e l’invio di medici. L’epicentro, ha precisato l’Osservatorio, e’ stato localizzato nel villaggio di Tabanli.

Una scossa di terremoto di magnitudo 7.2 ha colpito la provincia turca di Van, nell’est del Paese, vicino al confine con l’Iran. Le vittime accertate sono 70, ma se ne temono oltre 1.000. Secondo l’Istituto geologico turco, la scossa si è registrata alle 13.41 ora locale (le 12.41 in Italia). Le scosse di assestamento continuano.

“Sono oltre 70 i morti” accertati del terremoto, di cui 10 a Van, città con un milione di abitanti, e 60 a Ercis, altra città a 100 km di Van. Lo riferisce Huseyin Celik, numero due del partito Akp del premier Recep Tayyip Erdogan. L’istituto sismologico turco stima però che vista la natura della scossa che le vittime potrebbero superare le 1.000 unità. Sopravvissuti ai crolli degli edifici nel centro della città hanno raccontato che ci sono diverse persone ancora vive sotto le macerie.

Ministro Esteri turco: “Nessuna richiesta di aiuto internazionale”
Il ministro degli Esteri turco ha dichiarato che da parte del governo non è ancora stata avanzata nessuna richiesta di aiuto internazionale per l’emergenza terremoto.

 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *