Simest e Confindustria Vicenza insieme per l’internazionalizzazione delle imprese vicentine

//   25 gennaio 2012   // 0 Commenti

Roberto Zuccato

E’ stato firmato oggi a Roma da Massimo D’Aiuto, Amministratore Delegato e Direttore Generale di SIMEST, la finanziaria pubblico-privata partecipata dal Ministero dello Sviluppo Economico, e da Roberto Zuccato, Presidente di Confindustria Vicenza, il protocollo d’intesa per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese vicentine con particolare riguardo alla loro presenza sui mercati internazionali e alla realizzazione di investimenti imprenditoriali.
Questo accordo si inserisce nella tradizionale collaborazione tra Confindustria Vicenza e SIMEST e consentirà di valorizzare le specifiche competenze a vantaggio delle aziende della provincia di Vicenza.
Ad oggi SIMEST ha realizzato 30 progetti di investimento per circa 190 milioni di euro in partnership con aziende vicentine in diversi settori, tra i quali prevalgono: meccanico/elettromeccanico (10 progetti), tessile/abbigliamento (4 progetti), elettronico/informatico (3 progetti) e legno/arredamento (2 progetti). I principali paesi di destinazione sono la Cina (9 progetti), Stati Uniti (4 progetti) e India (3 progetti).
Con riferimento agli incentivi alle imprese, ad oggi sono stati concessi 250 finanziamenti ad imprese vicentine per 1.100 milioni di euro di finanziamenti..
massimo d aiuto“Il protocollo rappresenta un ulteriore rafforzamento della collaborazione tra SIMEST e Confindustria Vicenza – ha sottolineato Massimo D’Aiuto – che consolida il proficuo rapporto con l’associazione avviato sin dall’inizio dell’attività SIMEST nel 1991. Le aziende della provincia di Vicenza da sempre hanno saputo cogliere le opportunità che i processi di apertura dei mercati offrono e SIMEST, grazie anche a questo accordo, intende affiancarle in maniera sempre più completa in tutte le fasi di sviluppo sui mercati internazionali ed ora anche per il rafforzamento della produzione ed innovazione attraverso la partecipazione al capitale sociale in Italia o nelle controllate nella UE. A tal fine abbiamo innovato strumenti finanziari e modalità operative che ci consentono di sostenere con un’assistenza personalizzata, insieme a Confindustria Vicenza, lo sviluppo competitivo di realtà industriali tra le più vivaci in Italia”.
Il Presidente di Confindustria Vicenza, Roberto Zuccato, evidenzia le novità dell’accordo e il rafforzarsi della collaborazione con SIMEST.
“E’ un accordo di grande importanza, in un momento in cui cresce la voglia e la necessità di maggiore internazionalizzazione. Occorre però fare i conti con una crisi di liquidità del sistema, che crea obiettive difficoltà agli investimenti che le nostre imprese esportatrici intendono realizzare – ha detto Zuccato -. Con queste premesse, la collaborazione con SIMEST si conferma preziosa e concreta, fatta di incontri periodici con le nostre imprese, di percorsi formativi condivisi ma anche di collaborazioni editoriali messe a disposizione dell’intero sistema confindustriale italiano, come nel caso delle guide già realizzate su Tunisia, Messico e Vietnam e della guida sull’India in corso di elaborazione. Con l’aiuto di SIMEST contiamo anche di creare a Vicenza una sorta di front-office tecnico, capace di supportare le pratiche di finanziamento dirette a SIMEST, fin dalla fase ideativa di un progetto di internazionalizzazione.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *