Show dei Chicago a Roma

//   11 luglio 2011   // 0 Commenti

concerto chicago Roma, Auditorium Parco della Musica 09 07 2011. Luglio Suona Bene - Concerto dei Chicago. ©Musacchio & Ianniello

Gran bel concerto dei Chicago, gruppo fra i piu’ longevi della storia della musica contemporanea.
Non c’e’ stato il tutto esaurito ieri sera alla “Cavea” dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, ma il pubblico per lo piu’ adulto e attento (non mancavano i fans di un tempo e personaggi noti fra cui Renato Zero e Roberto D’Agostino) ha potuto assaporare le fusioni fra melodie e ritmi di vari generi musicali, rock, jazz, spunti funk e assaggi latin, sapientemente proposte con senso di continuita’ e grande professionalita’ dai nove musicisti, composti ma tutt’altro che seriosi.
Dopo un inizio quasi sommesso e tranquillo, la serata si e’ poi sempre più animata e si e’ creata confidenza fra la band ed il pubblico tanto che in chiusura concerto i Chicago hanno stretto calorosamente le mani a chi si trovava sotto il palco.

IMG 9002 300x200

©Musacchio & Ianniello

Sempre vivace James Pankow che con il suo trombone accennava a simpatici passi di danza, affiancato dagli altri due grandi fiati, con le trombe l’entusiasta e bravissimo Lee Loughname e Walter Parazaider che fra le varie performances di sax e flauto ha regalato a un certo punto un emozionante assolo di sax soprano accompagnato in lieve sottofondo dal resto del gruppo. Sempre bello vedere un concerto dove tutti cantano, dalla storica voce oltre che tastierista e chitarrista
Robert Lamm, all’altro tastierista Lou Pardini, come anche Keith Howland alle chitarre e Jason Scheff al basso.
Altro momento particolarmente esaltante quello degli assoli ed i ‘botta e risposta’ del batterista Tris Imboden e del percussionista Drew Hester che hanno espresso i loro virtuosismi in un duetto divertito e coinvolgente sulle note di “I’m a man”. Infine da sottolineare l’ovazione del pubblico sulle prime note di “If you leave me now”, ma il momento piu’ bello è stato quando tutto il pubblico si e’ alzato in piedi ed avvicinato al palco con il brano “Saturday in the park”; da li’ ha iniziato a ballare fino alla fine del concerto.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *