Serie A / Infinita Juve. Pari show in rimonta a Napoli: 3-3

//   30 novembre 2011   // 0 Commenti

Pepe juventus

Napoli – Il carattere della capolista. E’ davvero un punto d’oro, ormai insperato, quello acciuffato dalla Juventus al San Paolo nel recupero dell’11° giornata di serie A. I bianconeri di Conte vanno sotto 3-1 ma rimontano fino al 3-3 nell’ultimo quarto d’ora strappando un pari spettacolare. Una partita dunque carica di rimpianti per il Napoli di Mazzarri che fallisce un’occasione capitale per avvicinare la vetta (rimanendo così a -9 invece di un possibile -6), mentre per la formazione di Conte è un pareggio d’oro zecchino che gli permette di allungare a +2 sulla coppia Milan-Udinese e soprattutto di dimostrare agli avversari tutta la sua tenacia e voglia di vincere.

Alla supersfida marcano visita due grandi protagonisti, uno per parte: Cavani e Marchisio. Il Napoli parte fortissimo e al 17′ ottiene un calcio di rigore, che però Hamsik sbaglia. Ma 5 minuti dopo lo slovacco si riscatta firmando l’1-0. Al 40′ arriva il raddoppio: Pandev, chiamato a sostituire Cavani, non fa rimpiangere l’uruguagio con la rete del 2-0. Al rientro degli spogliatoi giunge la reazione juventina con Matri che riapre la sfida. Ma è ancora uno scatenato Pandev, al 23′ della ripresa, a ristabilire le distanze sfruttando l’ennesima indecisione di serata di Bonucci. Partita finita? Non con questa Juve. Al 72′ Estigarribia firma il 1° gol in Italia su assist di testa di Matri, e 7 minuti dopo Pepe, già match winner a Roma con la Lazio, sigla il clamoroso 3-3.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *