Sergio Prete nuovo Commissario ad acta per il Porto, la soddisfazione di Confindustria Taranto

//   20 febbraio 2012   // 0 Commenti

porto taranto

sergio prete e1305721688376 410x469 262x300Confindustria Taranto esprime soddisfazione per l’avvenuta nomina di Sergio Prete quale commissario ad acta per la realizzazione delle opere portuali.
Una nomina che apre nuove prospettive non solo per gli interventi previsti ma contestualmente anche per la soluzione della vertenza Tct, legata a doppia mandata allo sblocco dei cantieri per il Porto.
Al Governo va dato atto di aver posto attenzione ad una questione di importanza fondamentale per il territorio jonico, attualmente gravato da una crisi oramai acclarata. La nomina di Prete, più volte caldeggiata da Confindustria, arriva infatti in un momento in cui strategiche saranno le scelte da operare per il definitivo rilancio dello scalo portuale.
Lo sblocco degli investimenti, che si aspica imminente, costituisce a tutti gli effetti un’iniezione di fiducia per il sistema delle imprese ed una boccata d’ossigeno per le conseguenti ricadute occupazionali. Analogo l’auspicio di pronta soluzione per l’iter autorizzativo del Piano Regolatore Portuale da parte della Regione, propedeutico al riassetto complessivo del sistema portuale di Taranto.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *