“Sentieri selvaggi” diretto da Carlo Boccadoro al Teatro Elfo Puccini, anche “Un breve racconto notturno di Fabio Massimo Capogrosso

//   5 giugno 2017   // 0 Commenti

foto-carlo-boccadoro-by-masha-sirago

Il celebre ensemble milanese diretto da Carlo Boccadoro si accinge a festeggiare vent’anni di attività con un evento speciale, nel corso del quale verrà eseguito anche il trio “Un breve racconto notturno” del giovane compositore umbro Fabio Massimo Capogrosso.

foto massimo capogrosso by Barbara Diego 300x183

Fabio Massimo Capogrosso, compositore

Appuntamento sabato 10 giugno 2017 alle ore 17.30 al Teatro Elfo Puccini di Milano anche con musiche  di Silvia Colasanti, “Lamento”; Bruno Cerchio “ Frühlingsstimmen”; Maurilio Cacciatore, “Breve”; Giorgio Colombo Taccani, “Winds”; Mauro Montalbetti, “Serenata per Sentieri”; Carlo Boccadoro,”Whipped Cream”; Giacomo Platini, “Champagne!”; Orazio Sciortino, “Rondellus”; Silvia Borzelli, “Further In”; Paolo Longo, “Fauves!”; David Lang, “tiny dance party”.

Alle ore 19:00 Festa con brindisi al BistrŌlinda per proseguire con il secondo concerto della giornata di festa alle ore 21 con musiche di Francesco Antonioni, “Sapessi com’è strano andare a piedi da Roma a Milano”; Marcello Panni, “Nocturne 2”; Roberta Vacca, “Tuiù”; Daniele Bravi, “Meditazione Quinta – Tutte quelle cose che ora penso non sono più vere di quelle che appaiono a chi dorme”; Carlo Galante, “Le Muse Riconoscenti”; Filippo Perocco, “Quasi una filastrocca”; Giovanni Mancuso,”Venti leggi assire”;  Roberto Andreoni, “The Searchers”; Emanuele de Raymondi, “paths_20”;  Paolo Arcà, “Dieci bagatelle”; Vanni Moretto, “Milàn Suite”.

«L’ensemble Sentieri selvaggi – è il commento di Fabio Massimo Capogrosso, pubblicato dalle Edizioni Curci – rappresenta un importante punto di riferimento per l’intero movimento musicale: poter ascoltare la propria musica eseguita da questi straordinari musicisti è un privilegio assoluto, farlo durante il concerto per il loro ventennale una gioia indescrivibile. Buon compleanno a Sentieri e grazie per vent’anni di grande musica!»

Un breve racconto notturno (durata: 8’) è stato eseguito in “prima” assoluta nel 2012 all’Aquila, per l’Associazione Culturale Amiternum, da Alessandro Soccorsi, Mara Oosterbaan e Anastasia Feruleva. Nel 2016 ha vinto il New Music Festival dell’Università della California del Sud ed è stato interpretato dall’Ensemble Sentieri Selvaggi al Teatro Grande di Brescia. Fa parte della collana Stilnovo, nata dalla collaborazione tra Edizioni Curci e CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica, Stilnovo : uno spazio libero, pronto ad accogliere la varietà di linguaggi stilistici che ha preso vita dal formidabile slancio creativo di fine Novecento e che nel nuovo millennio si afferma con forza per comunicare al pubblico la bellezza della musica di oggi e la potenza del suo messaggio. Capogrosso è presente con altri tre titoli: Doctor Faustus, Chapter XXV; La maschera della morte rossa; Lovercraft Dream.

Per altre info: www.sentieriselvaggi.org – ph Fabio Massimo Capogrosso by Barbara Diego

Masha Sirago, ph© copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.com


Tags:

Carlo Boccadoro

concerto

Fabio Massimo Capogrosso

milano

musica

musica classica

Sentieri Selvaggi

Teatro Elfo Puccini


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *