SENATORE TOTARO: “NON ABBIAMO IL VACCINO!”

//   11 maggio 2020   // 0 Commenti

foto-senato-totaro

Ad oggi Senatore Totaro qual’e’ il Suo vedere sul Covid 19 o Coronavirus?

Le cose non sono cambiate, bisogna aspettare dal punto di vista politico questo decreto, se arriverà per quanto riguarda finanziamenti alle partite IVA i lavoratori in cassa integrazione da 55 miliardi e poi sull’aspetto sanitario, purtroppo non abbiamo ancora debellato il virus, per cui bisogna stare molto attenti, con grande attenzione che non riprenda il contagio. Io non sono uno di quelli che dice “apriamo tutto” seguendo l’onda delle persone che vogliono questo. Bisogna anche saper dire le cose a volte impopolari. Per non dire poi, fra due settimane o fra un mese,  “chiudiamo tutto” un altra volta, perché il contagio si sta espandendo a macchia d’olio. Il problema sanitario e’ enorme, perché se non si sconfigge il virus diventa un problema il tutto il resto. Si possono fare degli interventi tampone per aiutare le categorie. Il problema sarà un nuovo disastro, visto che se non c’è una cura non c’è un vaccino possibile, questo portera’ alla distruzione di tutta l’economia. Bloccare il virus e’ la madre di tutte le battaglie. 

Il Sen De Falco ha fatto una interrogazione urgente al Governo chiedendo perche’ non sia stato attuato il piano antipandemia predisposto per la Sars dall’allora Ministro Lorenzin. Cosa ci dice a questo riguardo?

Non so cosa dirle; di solito per le risposte alle interrogazioni parlamentari ci vogliono tanti mesi, se rispondono. 

Sul piano antipandemia, probabilmente,  riferito alla piano della Lorenzin quella della Sars, non so’ perché non sia stato attuato il piano antipandemia, comunque nessuno ne ha parlato nei mesi scorsi negli anni scorsi, perché ad esempio per  un piano antipandemia servivano tante mascherine. La Francia, ai tempi del governo Hollande aveva un miliardo di mascherine che le ha vendute perché non se ne faceva di niente. Qui in Italia, se un politico avesse comprato le mascherine avremmo potuto pensare che faceva degli interessi privati. Non lo so’, perché non l’hanno attuato. Se pensavamo fosse arrivata una pandemia di questa portata, avere le mascherine sarebbe stato fondamentale per iniziare un piano antipandemia. Nessuno avrebbe mai pensato una cosa del genere e sfido chiunque, qualsiasi politico a dimostrarmi che senso avrebbe avuto sei mesi fa comprare un miliardo di mascherine che servivano a questo paese.  Sono tutti bravi a parlare adesso.  Un anno fa’ non penso che nessuno avrebbe pensato a questa cosa e nessuno lo ha mai detto. 

Cosa ci dice a riguardo della cura del plasma all’Ospedale di Mantova?

Il plasma non serve per fare il vaccino, ma serve per curare, come sostiene il Professore De Donno, il coronavirus, 

quindi lo stanno sperimentando lì. Speriamo che lo possano sperimentare a piu’ largo, vasto raggio e che abbia dei risultati. Però visto che si tratta della Lombardia penso che lo potrebbero utilizzare in tutta la Lombardia. Non capisco perche’ lo utilizzano solo la’. Speriamo che sia vero, e che possano  utilizzarlo altri medici, se è vero che produce degli effetti. Dall’inizio di questa pandemia molti parlano di farmaci che producono degli effetti, poi in realtà abbiamo ancora 200 morti al giorno. Spero che abbia degli effetti, non so cosa dirle, però non c’entra niente con il vaccino. Il vaccino e’ un’altra cosa che non abbiamo. 

Senatore, nel ringraziarLa a nome di Mondolibero per la sua generosa disponibilita, un ultima domanda. Molti medici vedono e dicono che potrebbe essere organizzato uno screening di massa stile Corea del Sud. A tale riguardo cosa ci dice Senatore?

Bisogna che lo organizzino il prima possibile. È l’unico modo per provare a individuare chi può essere contagioso dal punto di vista del virus e quindi possa essere messo in isolamento in quarantena ed evitare che si espanda il virus quindi vanno fatti questi screening di massa. Serve una organizzazione per farlo, servono i tamponi, perche’ l’unico modo e’ quello dei tamponi faringei. 


Tags:

coronavirus

covid 19

DE DONNO

de falco

lorenzin

totaro

vaccino

virus


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *