Sei un giocatore o una pedina? La crisi eco-finanziaria vista da Vito Monaco e Francesco Carraro

//   4 aprile 2016   // 0 Commenti

foto krisiko 300x162‘KRISIKO Sei un giocatore o una pedina? La via d’uscita nel grande gioco della crisi’. Una domanda provocatoria, nel titolo del libro di Vito Monaco e Francesco Carraro che colpisce e induce il lettore a porsi più domande sulla società in cui vive.

Il 2008 è l’anno della grande crisi economica, ancora oggi predomina nella società, non riuscendo ad essere davvero superata dai vari Stati. Perché non si intravede ancora la fine a distanza di quasi un decennio?

La crisi sembra essere un’entità cupa e ingombrante a cui bisogna sacrificare patrimoni e le ricchezze dei Paesi del mondo, a questo sentimento generale, si aggiunge inoltre una quantità ingestibile di dati, previsioni e luoghi comuni sfornati dai media che hanno travolto letteralmente ogni persona.

In questo mare di ipotesi, Vito Monaco e Francesco Carraro, rispettivamente Monaco giornalista e conduttore tv, Carraro avvocato e scrittore, provano ad elaborare un’originale interpretazione: la crisi come un gioco di società con i suoi protagonisti, le sue regole, i suoi vincitori e i suoi sconfitti.

Un particolare approccio con cui si può scoprire che la crisi può essere decifrata, anche se a qualcuno in realtà conviene tenere la popolazione all’oscuro perché è purtroppo preferibile un popolo di pedine ignare piuttosto che un popolo di giocatori consapevoli.

Questo libro è un dialogo a due voci che si sofferma sulle importanti tappe del big game attraverso le domande di un giornalista bravo, come Vito Monaco, ad un avvocato-scrittore altrettanto competente, come Francesco Carraro, in un arduo botta e risposta si cerca di riuscire a capire come potersi salvare da questa infinita crisi.

La  prefazione del libro è a cura di Magdi Cristiano Allam, Casa editrice Il Torchio.


Tags:

crisi

Francesco Carraro

KRISIKO

pedina o giocatore

Vito Monaco


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *