Scoperto Draco, il farmaco che potrebbe curare tutti i virus

//   29 dicembre 2011   // 0 Commenti

draco 300x225Si chiama Draco e potrebbe rivoluzionare la storia della medicina e dell’uomo. Il nuovo antivirale sviluppato e testato dai ricercatori del laboratorio Lincoln del MIT di Boston potrebbe segnare una svolta epocale pari a quella della penicillina. Draco, infatti, potrebbe essere potenzialmente efficace contro tutti i virus, combattendo al fianco dei meccanismi di difesa già presenti nel corpo umano senza dare effetti collaterali al paziente.

Per ora l’antivirale, come riportato dalla rivista scientifica PLoS ONE, è risultato efficace contro 15 tipologie di virus, ed è stato in grado di guarire i topi dopo un’iniezione letale del virus H1N1. Gli esperimenti stanno proseguendo anche su altri virus e i risultati sono promettenti. Ma come funziona Draco? I virus entrano nella cellula, se ne impossessano e si replicano al suo interno. Alcuni producono nella cellula il cosiddetto Rna a doppio filamento, un acido che non viene prodotto dalle cellule sane. Il nuovo farmaco agisce individuando le cellule al cui interno si cela l’Rna a doppio filamento e inducendone il suicidio: permette così la distruzione delle cellule malate senza causare danni a quelle sane.

A differenza degli antibiotici o delle cure attuali, per le sue specifiche caratteristiche Draco non ha effetti collaterali, è efficace sulla mutazione dei virus e soprattutto potrebbe essere in grado di guarire patologie letali come ebola, hiv e epatite. Il dottor Todd Rider, uno degli scienziati del team, ha dichiarato che “Draco ha il potenziale di rivoluzionare il trattamento e la prevenzione di tutte le malattie virali, dal comune raffreddore all’ebola”. Speriamo che la storia gli dia ragione.


Tags:

Todd Rider


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *