A Firenze i Rom prendono i soldi e scappano (ma poi ritornano)

//   13 settembre 2011   // 1 Commento

campi rom 300x199«Rossi restituisca di tasca propria i 400.000 euro di soldi pubblici che ha sprecato nel tentativo di convincere i Rom a lasciare la Toscana. Quelli di Quaracchi non se ne erano mai andati da Firenze, e sono passati dalla Romania solo per ritirare i soldi. E’ l’ennesimo fallimento della politica della sinistra in tema di immigrazione». Lo afferma il Consigliere regionale del Pdl Giovanni Donzelli che – insieme al Vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale Stefano Mugnai e agli altri suoi colleghi fiorentini del Pdl Stefania Fuscagni (Portavoce opposizione), Paolo Marcheschi, Nicola Nascosti e Tommaso Villa – interviene oggi sul caso dei rimpatri beffa dei rom sgomberati prima dell’estate dal campo di Quaracchi, alle porte di Firenze, ma anche di tutti gli altri rom con i quali la Regione ha tentato senza successo la via del rimpatrio assistito.

«Leggiamo dalla stampa – affermano Donzelli e i suoi colleghi – che quando i rom sono stati avvertiti che arrivava a Bucarest la seconda tranche, questi sono partiti in pullman e hanno fatto un viaggio di andata e ritorno. L’unica tappa? Naturalmente Bucarest, dove erano diretti per incassare dagli emissari della Caritas i soldi erogati dalla Regione per il rimpatrio. Ora dormono sulle panchine, incrementando ulteriormente il degrado di Firenze. E’ evidente che queste persone non hanno mai pensato di tornare in Romania, hanno solo intascato i soldi pubblici sprecati così da Rossi».

E proprio per Rossi arriva la stoccata «Il Presidente della Toscana piagniucola sempre contro i tagli del Governo, arrivando persino a dire che se verranno tagliati i mezzi di trasporto, gli asili e i servizi sanitari ciò avverrà per colpa della manovra economica in approvazione. Oggi scopriamo che sono stati spesi centinaia di migliaiai di euro per far finta di rimpatriare i Rom. Allora, ecco la verità: per migliorare servizi, asili e trasporti basterebbe che Rossi e la sinistra smettessero di sprecare soldi con la scusa di una presunta solidarietà o di tante iniziative pseudo-culturali».


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. By cINZIA, 13 dicembre 2017

    Sono anni e anni che i rom prendono soldi dalla regione e dai comuni per integrarsi. E si integrano? Noooo.Mendicare,ubriacarsi e rubare,non sanno fare altro. Questo è razzismo all’incontrario: a loro case popolari e soldi,a noi italiani neanche gli asili,tanto per dirne una.
    E non chiamatela cultura la loro: se mando amendicare mio figlio l’assistente sociale mi toglie l’affido (e giustamente),loro possono permettersi di vendere anche le bambine.
    La sinistra,con questo buonismo, ha proprio rotto i cosiddetti…..

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *