Ricetta del Pesto Pantesco

//   6 agosto 2012   // 0 Commenti

foto 25° art.DSC05943

Ingredienti per 4 persone

320 g di pici (pasta fresca)
500 g di pomodori datterini
3 cucchiai di mandorle (non pelate)
4 cucchiai di capperi di Pantelleria sotto sale
2 mazzi di basilico
un ciuffo di origano
qualche foglia di prezzemolo
qualche foglia di menta
3 spicchi di aglio (se possibile rosso)
5 cucchiai di ricotta salata grattugiata
un peperoncino piccante fresco (facoltativo)
7 cucchiai di olio extravergine di oliva
pepe q.b.

Preparazione

Tagliare i pomodorini a pezzetti metterli in un colino con un pizzico di sale e far riposare per circa mezz’ora, per liberarli dall’eventuale eccesso di acqua. In un mortaio pestare le erbette, spezzettate prima con le mani (senza la menta), le mandorle triturate e gli spicchi d’aglio spremuti con l’apposito attrezzo. In una ciotola versare poi il composto, aggiungere i pomodori, i capperi sciacquati dal sale (tenuti a bagno in acqua per un’ora), l’olio e amalgamare bene il tutto. Lasciare così insaporire almeno per un’oretta. Cuocere la pasta, nel frattempo mettere la salsa in una padella con cinque cucchiai di acqua della cottura. Versare la pasta, accendere la fiamma, far saltare per solo due minuti, spegnere e unire la menta a pezzettini, la ricotta, una spolverata di pepe macinato al momento
ed eventualmente il peperoncino. Questo tipo di salsa si può usare anche per condire la pasta fredda tipo delle piccole pennette. O ancora, senza il formaggio, la possiamo utilizzare per preparare dei gustosi crostoni e se la si mette in frigo (in un contenitore di vetro e naturalmente coperta) per tutta la notte, il giorno dopo sarà ancora più profumata.
*** *** ***
La Natura ci regala sempre dei tesori preziosi per mantenere il corpo sano e l’attuale pietanza è da considerarsi un pasto completo poiché contiene tutti i nutrienti necessari, ne elenco alcuni: i carboidrati della pasta; i caroteni (come il licopene) e la vitamina K dei pomodori; le proteine del formaggio, il fosforo e il potassio delle mandorle, la vitamina E dell’olio extravergine d’oliva; in più l’aglio ha proprietà disinfettanti per l’intestino e abbassa il colesterolo; il basilico è indicato per aerofagia; l’origano possiede proprietà antisettiche e digestive; il prezzemolo contiene vitamina A e C; i capperi stimolano la diuresi.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *