Reggio Emilia – 215° Anniversario del Primo Tricolore

//   7 gennaio 2012   // 0 Commenti

tricolore

“Questa per me e’ la prima visita in una citta’ italiana. E’ giusto iniziare da qui”. Il programma non lo prevede ma il premier Mario Monti prende la parola durante le cerimonie di consegna del Tricolore presso il municipio di Reggio Emilia e rende onore alla cittadina emiliana dove e’ nata la bandiera italiana. “E’ giusto iniziare da qui”, spiega il capo del Governo che sottolinea il senso delle parole “Comuni e comunita’ su cui spiritualmente l’Italia si e’ fondata”.

“Lo sguardo ai giovani e’ l’orientamento necessario alla nostra azione, ma e’ anche la chiave di ispirazione nelle misure che il nostro governo con una certa rapidita’ ed incisivita’ si e’ trovato a prendere nello scorso mese e prendera’ ancora per qualche tempo”. Lo afferma il premier. “Questa unione tra Reggio Emilia e Salerno e’ simbolo di come vedere l’Italia, di come unirci perche’ l’Italia unita e’ sempre piu’ forte e rispettata nel mondo e in Europa”.

Napolitano
Nella tensione verso una maggiore e più matura coesione sociale vanno anche oggi rintracciate le energie positive che possono consentire di affrontare le difficoltà della situazione presente, assolvendo ai gravosi impegni che sono di fronte al nostro paese con rigore ed equità. Cosi’ si conclude il messaggio del capo dello stato, Giorgio Napolitano, in occasione delle celebrazioni del 215.o anniversario del Primo Ticolore, nel quale il presidente ricorda anche il ritrovato orgoglio nazionale in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Alle celebrazioni sarà presente oggi il presidente del Consiglio Monti.

C’e’ anche Romano Prodi in prima fila al teatro Valli a Reggio Emilia dove il premier Mario Monti prende parte alle celebrazioni per il 215/o anniversario del Tricolore. Il Presidente del Consiglio e’ accompagnato dalla moglie, la signora Elsa. In platea ad ascoltare Monti molti rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *