Web: RCS MediaGroup, la raccolta online e’ a +17,5%

//   26 marzo 2012   // 0 Commenti

rcs_logo

In Italia l’area Quotidiani registra ricavi per 634 milioni, +1,2% sul 2010. Sull’online la pubblicità cresce del 17,5% e raggiunge i 40,6 milioni, raggiungendo la quota del 14,2% della raccolta complessiva dell’area. Grazie al digitale (+62%), i ricavi diffusionali aumentano del 2,9% da 308,9 milioni a 317,8 milioni. Sempre nell’area Quotidiani prosegue il piano di rafforzamento multimediale, anche con l’arricchimento dei canali web del Corsera e, per la Gazzetta, il restyling del sito e il lancio dell’area abbonamento multicanale GazzaStar.

I siti web dei quotidiani superano i 30 milioni di utenti unici medi mensili non duplicati (+19% rispetto al 2010). Corriere.it e gazzetta.it registrano utenti unici medi nei giorni feriali rispettivamente pari a 1,9 milioni (+22% rispetto al 2010) e 913mila (+1% rispetto al 2010). I video su corriere.it raggiungono i 190 milioni (+38%), mentre su gazzetta.it arrivano a 80 milioni (+36%). Gli abbonamenti pagati per smartphone di entrambe le testate superano i 49mila, con oltre 1,2 milioni di applicazioni scaricate.

A luglio sono state lanciate le nuove edizioni digitali per iPad, che hanno superato i 64mila abbonamenti attivi e le 700mila applicazioni scaricate. Per quanto riguarda i Periodici, la pubblicità del Sistema Femminile cresce del 2%. Il sito Leiweb vede un incremento dei ricavi pari al 15,8%, e 2,5 milioni di utenti unici. Il Sistema Arredamento cresce nei ricavi del 3,5% grazie alla controllata cinese Rizzoli Beijing Advertising, mentre il portale AtCasa (+12,1% di ricavi) si conferma leader di mercato con 489mila utenti unici (+18%). Per tutti i prodotti dell’area Periodici sono state lanciate le digital edition, raggiungendo 7mila abbonamenti attivi oltre ad un venduto di 70mila copie singole. Il gruppo Dada registra ricavi per 111,2 milioni (151,5 milioni nel 2010). A perimetro omogeneo, i ricavi si presentano sostanzialmente stabili.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *