Quasi 5.000 persone hanno visitato gli impianti AcegasAps

//   15 febbraio 2012   // 0 Commenti

Marchio AcegasAps alta def. vettoriale 300x76Quasi raddoppiati i partecipanti alle visite guidate agli impianti di AcegasAps: dai 2.800 del 2010, sono passati agli oltre 4.700 dello scorso anno. Si tratta di cittadini, delegazioni di tecnici italiani e stranieri (interessati, in particolare, alla terza linea del termovalorizzatore di San Lazzaro) e in gran numero scolaresche.

Con l’obiettivo di far conoscere le attività che l’azienda svolge per garantire la qualità della vita nei territori serviti e far comprendere l’importanza che una gestione efficiente dei servizi pubblici riveste nella quotidianità di ognuno di noi, AcegasAps offre la possibilità di visitare gratuitamente i principali impianti e sedi operative, con l’accompagnamento di guide competenti.
Un’opportunità per “toccare con mano” i mezzi e le tecnologie che ogni giorno rendono possibile la
gestione di acquedotti, fognature, reti di fornitura di gas ed energia elettrica, così come la gestione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti urbani, tutti servizi che tendiamo a dare per scontati, ma che in realtà rappresentano vere e proprie conquiste di civiltà.

Grazie alla consolidata esperienza nella gestione dei servizi e nelle attività di informazione volte a favorirne una fruizione ottimale da parte dei clienti, AcegasAps supporta le attività operative con adeguate iniziative di sensibilizzazione, che hanno l’obbiettivo di diffondere e radicare l’adesione a uno stile di vita sostenibile. Responsabilizzando sul concetto che è necessario il coinvolgimento della cittadinanza, nella complessità delle sue componenti (singoli individui, famiglie, operatori economici, produttori industriali) per attuare opportune iniziative tese a salvaguardare una risorsa vitale come l’acqua potabile, a promuovere il risparmio energetico e a favorire una capillare diffusione di informazioni per attuare una riduzione alla fonte nella produzione di rifiuti e una corretta differenziazione prima del loro conferimento.

Le visite guidate sono aperte a tutta la cittadinanza, ma, in particolare, AcegasAps favorisce forti collaborazioni con il mondo della scuola, offrendo percorsi di visita e attività correlate o laboratori didattici studiati appositamente, con il coinvolgimento dei docenti, per l’apprendimento degli studenti dal terzo anno delle scuole primarie agli istituti superiori.
Per le scolaresche il programma delle visite è arricchito con mostre didattiche di approfondimento. Nell’area triestina le visite si svolgono all’acquedotto G. Randaccio a San Giovanni del Timavo, dove recetemente è stata allestita la mostra “Acqua in passerella”.
Nel territorio padovano le visite riguardano il termovalorizzatore di San Lazzaro, assieme alla mostra didattica di Montà e all’annesso Ecocentro, e l’oasi di Villaverla nel Comune di Dueville (Vicenza), con l’annessa mostra che illustra il percorso dell’acqua nel sottosuolo e le caratteristiche dell’acquedotto di Padova.
Agli studenti che partecipano alle visite guidate sono distribuite le monografie della collana “I Quaderni de iServizi”, ognuna dedicata all’approfondimento di notizie sui singoli servizi erogati: un’utile base per ricerche e lavori scolastici.

Per partecipare alle visite guidate è necessaria la prenotazione. Il modulo per la richiesta è scaricabile nella sezione Comunicazione > Area scuola del sito www.gruppo.acegas-aps.it


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *