“Street Harp” de “L’ensemble “Sinetempore Harp Attack” a Firenze

//   20 settembre 2018   // 0 Commenti

1-merini-come-oggetto-avanzato-1

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (21 – 23 settembre), si terrà a Firenze lo spettacolo “Street Harp”, dedicato alla poetessa Alda Merini (1931- 2009). Sei arpe celtiche dell’Ensemble Sinetempore Harp Attack, il 22 settembre alle 17,30 presso la Biblioteca Orticoltura di Firenze (via Vittorio Emanuele 4, con ingresso gratuito), accompagneranno la lettura del testo di Alda Merini “L’altra verità. Diario di una diversa”.

Leggi anche del concerto del 10 marzo scorso a Roma,  clicca su : “Ensemble Sinetempore Harp Attack” contro la violenza sulle donne

L’evento rientra nel programma del cartellone “Calendario Off” della prima edizione de “L’Eredità delle Donne”,  festival che, recita il sito www.ereditadelledonne.eu, “prevede un programma di appuntamenti dedicati al tema dell’empowerment femminile attraverso la cultura e l’intrattenimento con ospiti di portata nazionale e internazionale”. Il progetto, con la direzione di Serena Dandini, è promosso da Elastica e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

“Alda Merini è stata scelta come “Madre della Patria”, perché l’Ensemble  Sinetempore Harp Attack, cui appartengo,   avendo, nel suo programma musicale, un progetto itinerante che si prefigge di dare un contributo alla lotta contro la violenze sulle donne, ha voluto rendere omaggio a una donna, come Alda Merini,  che  è riuscita a riscattarsi dalle violenze e dalle vessazioni subite, nel corso della sua vita, con la creatività. “L’Altra Verità.  Diario di una Diversa”, testimonia quanto nella sofferenza  l’arte possa essere salvifica e consentire di ritrovare un equilibrio nella procreazione di una nuova vita.  Alda Merini, esempio di  donna che ha attraversato la propria esistenza   nell’inconsapevole  lascito di una eredità preziosa,   arricchisce tutti noi  con il suo coraggio e la sua forza di morire  tra le mura del manicomio e nascere per essere, come si definiva, poeta e per essere definita eterna”. Sira Sebastianelli, psicologa-psicoterapeuta

Masha Sirago, mashasirago@gmail.com

 


Tags:

Alda Merini

arpa celtica

Ereditadelledonne.eu

Giornate del Patriomonio 2018

Serena Dandini

Sinetempore Harp Attack

Sira Sebastianelli

Street Harp

violenza sulle donne


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *