Quando anche lui…salva la faccia

//   9 novembre 2014   // 0 Commenti

Cedere alla “vanitas” non è solo una prerogativa femminile, alcune indagini hanno verificato che il desiderio degli uomini italiani ormai volge verso una cura maggiore del proprio aspetto. Asseriscono che un volto segnato dal tempo non aiuta la seduzione, di conseguenza, per soddisfare questa aspirazione, gli uomini si rivolgono alla cosmetica o agli specialisti del settore però con un certo equilibrio e consapevolezza: chiedono di rinfrescare il viso, soprattutto, con tecniche poco invasive e naturali, non vogliono cambiare espressione, ma sentirsi più attraenti sì!
La seduzione comporta una certa dose di rischio perché ci espone al giudizio altrui. Per questo motivo si deve avere una buona dose di volontà per curare il proprio aspetto fisico, attraverso un’adeguata e salutare alimentazione, un’attività fisica giornaliera che permette di mantenersi giovani, indipendentemente dall’età e una pulizia del viso una volta a settimana.
Per me il massimo della seduzione maschile si traduce principalmente nel comportamento: gentilezza in uno sguardo, in un piccolo gesto, nella complicità con la propria compagna.
Un’altra arma di seduzione può essere servirsi di una leggera fragranza, dotata di note di fondo fresche, non invasive, ma sensuali.
Strategie estetiche all’insegna del “salva faccia”.
La pelle, oltre che essere lo specchio dell’anima, è l’involucro che riflette lo stato di salute dei nostri organi interni ecco che le tensioni e le scorie ne influiscono la bellezza, quindi invecchia precocemente e si spegne per cui è necessario ricaricarla con una dieta detox personalizzata (che preveda la riduzione di latticini, carni, salumi, zuccheri raffinati, conservanti e alcol), con tisane (gramigna, malva), con massaggi rilassanti, con saponi e creme agli estratti vegetali, nonché rispettose dei vari tipi di pelle e relative problematiche.
Le zone del viso che presentano più imperfezioni sono il mento, indice di squilibrio intestinale e ormonale. La fronte, che manifesta una scarsa funzionalità epatica e le borse sotto gli occhi evidenziano un maggiore trattenimento dei liquidi da parte del rene. Come rimediare? Per riequilibrare la pelle intossicata scegliere prodotti all’acido salicilico poiché questo migliora l’ossigenazione e al contempo esfolia. Mentre per regolarizzare l’eccesso di sebo utilizzare composti allo zinco e per stimolare il rinnovamento cellulare usare ingredienti a base di acidi alla frutta.
Riguardo alle occhiaie e al gonfiore effettuare degli impacchi di camomilla, oppure mettere in infusione in una tazza di acqua calda tre cucchiai di fiordalisi, per circa 20 minuti, filtrare, imbibire delle compresse e applicarle per 10 minuti sugli occhi. Consiglio di provare anche il tè verde. Infine applicare una crema idratante per contorno occhi che svolga un’azione anti-stress.
Sono indispensabili i prodotti pre e post rasatura, affinché si possa ridurre al minimo l’irritazione cutanea, quindi è essenziale servirsi di una crema emolliente come ad esempio l’aloe e la calendula.
Ricordatevi che l’efficacia di un prodotto la si valuta dalla consistenza, che deve essere leggera e avere un assorbimento immediato.
*** *** ***
Se la vanità è il motore dell’umanità, l’adulazione ne è il lubrificante (da Pensieri oziosi in un ozioso, Jerome Klapka – 1886).

Giulia Zeroni – Consulente del benessere su misura
Economo Dietista – Dirigente di Comunità – Estetista olistica
E-mail: giuliazeroni@virgilio.it


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *